Posts Tagged 'veltroni'

Pre-Primarie

Nonostante il pressing del Pd, Veltroni in primis, il presidente della Provincia, Nicola Zingaretti, non abbandonerà la Provincia per cercare di conquistare la Regione. Poca la voglia del presidente di tradire il mandato con gli elettori e di correre anzitempo per guidare una nuova Istituzione.

Esclusa, vista la possibile alleanza del Pd con l’Udc, Emma Bonino.

Difficile il ritorno di Veltroni.



Tutto nuovo

Non potete capire cosa ho sentito: al prossimo congresso del PD ci sarà un candidato appoggiato da D’Alema e uno appoggiato da Veltroni!

Questo è un partito che riserva ogni giorno una sorpresa.

amaro

Avevo ragione. Detesto aver ragione.

Non si fanno le primarie. L’assemblea sta per eleggere il nuovo segretario: Franceschini Dario. Quello che ha aperto il discorso dicendo: le colpe di Veltroni sono anche le mie, dunque ho imparato la lezione. Resto, e farò un repulisti. Poi, porterò avanti gli stessi esatti contenuti di prima.

Certo, ce lo vedo proprio: ho poca fiducia, mi dispiace. Domani Franceschini apre il direttivo e dice “chiunque, me escluso, abbia già fatto almeno cinque appuntamenti fra direzione, coordinamento, caminetti, può uscire e non tornare mai più.” Fine, questa è la frase: ma non la dirà. Oppure si? Potrebbe fare un sacco di casino ed entusiasmarci tutti. Ma io, non ci credo: ancora una volta, aspetto smentite. Dài Dario, facci vincere le Europee. Riporta i delusi all’ovile. Magari, perchè no.

Molto migliore nei contenuti il discorso di Parisi, dunque fatto ad assemblea vuota con la gente che sbafava tramezzini nelle stanze a lato, e che anzi ha chiesto di anticipare il voto perchè cosi si va a casa presto. Consenso unanime su Franceschini: eletto con larga maggioranza, vedrete. E comunque, Parisi non ha la faccia da segretario di partito.

Intanto stanno parlando i vari maggiorenti, e sembrano pazzi. Nessuno rinuncia a dire qualcosa di assolutamente inconsistente ed inutile alla discussione attuale, di cui ricordo brevemente il tema: salvare la baracca. 
Chi parla della crisi economica, chi delle piccole medie imprese, chi della laicità dello stato. Tutte cose ininfluenti oggi: a chi era richiesto, per questa volta almeno, di tacere, se non di andarsene, non mancano le parole.

Benvenuto nuovo Segretario. Facce ride.

la differenza

Dovrebbe essere adesso. Certo, è verissimo. Adesso dovrebbe saltare fuori il nostro Obama, il nostro salvatore, il signor nessuno che spacca tutto. Magari, scendo per strada a fare campagna elettorale subito.

Spero di sbagliarmi, e invito chiunque a darmi la possibilità di cancellare questo post dalla faccia della terra. Io dico che non succederà. Chi invoca il nuovo, dicendo che altri partiti in Europa si sono trovati con le braghe calate anche peggio di noi, quando hanno affidato la baracca ad un pischello qualsiasi che gli ha salvato (o gli sta salvando) la seggiola, dimentica la differenza fra noi e gli altri. Nessun partito di nessun paese al mondo ha mantenuto la propria oligarchia per trent’anni del tutto indisturbata di proteggersi a vicenda, di crear clientele e corti feudali. E ben di più, l’80% delle cosiddette seconde file, dei pischelli che dovrebbero prendere il timone, son peggio di chi lascia. Tranne alcune lodevoli eccezioni: bisognerebbe avere talmente tanta fortuna (o massa d’impatto) da far si che questi se ne vadano in blocco, nel contempo pronunciando la magica frase (“seeeenti, vedi un pò tu che puoi fare, mentre noi scappiamo”) nei confronti proprio di uno del 20% buono.

A Serè, gna’a famo: qua a votà nun ce va nessuno.

pop

Penso che le raccomandazioni siano il male di questo paese. Clientelismo, eccetera. Tuttavia, visto che pare proprio che non si possano evitare senza una rivoluzione armata (scontri! scontri!), ho sempre pensato che tanto vale raccomandare i bravi. Cioè, almeno non fai danno.

Ecco, EmmeElle Rodotà mi sembra un buon esempio. Me sto troppo a divertì.

prospettive

Veltroni s’è rotto le palle e se n’è andato sbattendo la porta, e soprattutto lasciandoli tutti nella fanga. Ora non sapranno veramente che pesci pigliare.

Il “nostro popolo” (blablabla) è disamorato. O trovano subito, e in fretta, qualcuno dal valore carismatico di Veltroni che possa sostituirlo alla bandiera, cioè o Bersani prende in mano la situazione o non lo so, zompa fuori qualcun’altro, oppure la gente ci darà il benservito. Non che finora abbiano fatto diversamente, ma adesso veramente scorrerà il sangue. 

Personalmente la cosa più brutta è che a questo sondaggio, le mie risposte sono tre “non lo so”.

ma povero

Walter Veltroni annuncia: “Il mio mandato è a disposizione”

Io penso che quando cadrà ora che è caduta definitivamente la sua testa, rimpiangeremo Veltroni.
Sotto molti punti di vista, è il meno peggio.

E ora?


D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Apr    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31