Posts Tagged 'alitalia'

Saldi

Air France acquista il 25% di Alitalia a 323 milioni di euro. Siccome offrivano 2,4 miliardi per l’intera Alitalia, quando c’era da comprarsela, la stessa partecipazione l’avrebbero pagata, facendo un veloce calcolo, più o meno il doppio.

Di più. Air France detiene con questa acquisizione la maggioranza relativa del pacchetto azionario. Il restante 75%, che controlla la società, infatti è per ora di proprietà della famosa cordata di imprenditori italiani, che è vincolata a non cedere la sua quota di partecipazione per i prossimi cinque anni. Dopodichè, liberi tutti. E se tutti vendessero, Air France andrebbe al controllo. Con un quarto delle azioni, e pagando un sesto (aiutatemi se sbaglio i calcoli) di quanto avremmo potuto fargliela pagare. Quando si dice l’italico ingegno.

quoto signorini

Grande Fratello/ Daniela Martani sotto tiro. Le altre ragazze urlano “Cacciatela via a calci”.
Scontro durissimo tra Daniela Martani e Alfonso Signorini. Il direttore del settimanale “Chi” ha parlato senza mezzi termini riguardo alla richiesta di cassa integrazione avanzata da Daniela all’Alitalia: “Tu sei una grande opportunista. Dovevi licenziarti prima di entrare, per coerenza. Ti ricordo che la cassa integrazione è pagata dal contribuente, spero non ti venga concessa perché sarebbe una vergogna nazionale. Tu sei stata il simbolo del disagio di migliaia di colleghi ed hai sfruttato la tua visibilità per andare nella Casa. Io non ci sto”.

Maaaa che davero davero?


cattivi affari


“Air France-Klm si era impegnata a versare dentro Alitalia Spa – la società oggi commissariata – almeno un miliardo entro giugno 2008, accollandosi anche circa 1,4 miliardi di debiti finanziari netti che invece il nuovo piano lascia nella bad company. Di fatto, l’impegno di Air France era di 2,4 miliardi circa. E non ci sarebbe stata una bad company da scaricare sullo Stato o sui creditori/azionisti.”
Il Sole 24 Ore, 6/09/08

“Il commissario straordinario della compagnia Augusto Fantozzi può ora procedere alla vendita degli asset della azienda richiesti dalla cordata di imprenditori raccolit nella Cai. Il prezzo è stato fissato in una cifra non inferiore a 1.052 milioni di euro, a fronte dell’offerta originaria di Cai, pari a mille milioni. ” La Repubblica, Oggi.

Oooo, wow, Grazie. Ben mille milioni, cioè UN miliardo.I Francesi pagavano DUE VOLTE E MEZZO prendendosi pure i debiti. Grazie Paisà, troppo’bbuoni.

add to del.icio.us :: Add to OKNOtizie :: add to diggita :: Digg it :: add to ma.gnolia :: Stumble It! :: add to simpy :: seed the vine :: :: :: TailRank :: post to facebook

accesa polemica

Se girate per blog di sinistra , in questo esatto momento, com’è giusto leggete roba soprattutto riguardo Alitalia.

Io ho girato per blog ” di sinistra “, in questo esatto momento, e non capisco. Veramente non capisco.

Intendo qui, quo e qua.

Il gioco che va per la maggiore attualmente sembra essere : visto che siamo 100% original progressisti, e abbiamo il senso della storia e della responsabilità ( qualsiasi cosa intendano con questo ), allora, fatta la nostra personalissima analisi mentale da giovani intelligenti e informati, buttiamo giù cinque righe in cui, riassumendo,

a) la colpa è di berlusconi
b) la colpa è dei sindacati, in particolar modo di quei burocrati cigiellini
c) la colpa è del management di alitalia
d) la colpa è del partito democratico
e) la colpa è dei piloti e di chi rivendica roba assurda e ridicola

Ora, da quel minimo di preparazione di diritto che ho, so che quando si parla di contratti, traffici, economia, eccetera, di chi sia la colpa viene dopo. Prima di tutto c’è un problema da risolvere.

E in effetti sto incazzato ( :-P, e spero di aver capito bene ciò che dicono! ) con Francesco che linka Ivan che cita Bersani ( notare la catena ). Scusate, amici millini, ma qui lo dico.

Il Pd mantiene tutte le sue critiche al piano per il salvataggio di Alitalia, che nasce solo “per il cinismo elettorale di Berlusconi”, ma “auspica” che comunque la trattativa vada in porto.

Pare che questa frase di Bersani non sia stata gradita.  Io per una volta sono, invece, d’accordo. Già, e perchè :

riassumendo, la linea ufficiale delle menti più brillanti e pensanti che ha la sinistra di governo in Italia ( e uso queste parole con estrema sincerità e, più volte manifestata, stima ), cioè noi-base-blog-computer-gggiovani-iMille è : è colpa di tutti, è successo un gran casino, che manica di incompetenti, bella merda.

Mi sembra un pò poco, e soprattutto non risolve il problema.
Scusate, per me ha ragione Bersani: oramai bisogna salvare il salvabile. Evitando di scivolare in una direzione da sinistra saccente che non risolve nulla, non sta dalla parte dei lavoratori ( che è la nostra parte e basta ) e, detto fra parentesi, fa perdere ancora più voti.

Chiunque in questo momento si mette a fare le pulci all’analisi socio-psico-economica del ” come si è arrivati qui ” consegna ad altri il pacco del lavoro sporco, scarica il barile e dice che è colpa d’altri.

Parlando poi di Pd.

Il partito democratico in questo momento galleggia fra la tentazione di attaccare la CGIL ( che è – persino – piu a sinistra,e questo da fastidio ) per le sue posizioni tanticchia intransigenti e quella di stare a guardare lo sfacelo che incombe, aspettando il cadavere del nemico sulla riva del fiume, per fare una metafora giusto un’attimo non mia – intendo, aspettare che anche il piano CAI fallisca per poi dire Berlusconi è Deficiente! Berlusconi è Deficiente! Berlusconi è Deficiente! Berlusconi è Deficiente! Deficiente! Deficiente!

Mentre avrebbe molto piu interesse a prendere un cazzo di megafono – oppure, molto piu semplicemente, carteppenna – e piantarsi a Fiumicino a cercare soluzioni e a guadagnarsi il pane – i voti – sul campo.
C’è già berlusconi che attacca il sindacato, non ci nascondiamo dietro a un dito. Tanto sono tutti uguali, dice la gente, tutti rubano, e si ammazzano fra di loro : ecco, noi evitiamo, possibilmente.

Qualcun’altro ha, per favore, qualcos’altro da dire che non sia : ecco vedi, se chiedevano a me un’opinione, dieci anni fa, il problema lo risolvevo incinqueminuti.

Se mio nonno aveva cinque palle era un flipper. Eccheccazzo.

Aggiornamento : Opinioni personali a parte sui singoli temi, nessuno parla del Labour Party bene quanto Francesco.

add to del.icio.us :: Add to OKNOtizie :: add to diggita :: Digg it :: add to ma.gnolia :: Stumble It! :: add to simpy :: seed the vine :: :: :: TailRank :: post to facebook

se cercate le uscite di sicurezza, non ci sono

A questo punto entra in gioco solo il mio senso del ridicolo.

Hanno mandato a casa Air France, che si sarebbe comprata un sacco di nostri debiti. Si sarebbero presi il pacco.
Pagavamo Cimoli, ultimo indimenticato Amministratore Delegato di Alitalia, 300000 euro al mese. Trecentomila euro al mese ripeto. Hai idea di quanto fa trecentomila al mese? Fa tanto.
Abbiamo cacciato i francesi e poi abbiamo detto che ci pensavamo noi.

Anzi, l’ha detto lui.

Ha radunato tredici ricconi ( tredici cazzoni ) di qualche genere, ha detto che avrebbero potuto fare il bello e il cattivo tempo alle condizioni loro – fuori dall’antitrust, fuori da tutto.

E quelli alla fine manco se la sono comprata.
Neanche quello. Erano stati convocati apposta.

La cordata italiana, creata apposta per salvare alitalia, non ha salvato alitalia.

In compenso il punto, fondamentale per la trattativa a questo stato delle cose, sui quali i piloti si sono impuntati, è che era necessario che se il pilota deve partire da Bari ma vive a Roma, il pulmino dell’alitalia lo deve andare a prendere a casuccia.
Come si fa, invece?
Avete presente Prova a Prendermi, il film di Spielberg? Se devi andare a guidare un aereo a Bari, vai a Fiumicino e sali, gratis, sul primo volo per Bari. Lineare.

E intanto il gradimento del governo sale come Super Mario sparato dal cannone. E io non capisco perchè.

Ps.

Trova le differenze.

Io voglio sapere dove è il Partito Democratico in questo momento. Dove è Veltroni, per la precisione. Marianna ci fa sapere che qualcosa si muove. Io dico che non basta.

add to del.icio.us :: Add to OKNOtizie :: add to diggita :: Digg it :: add to ma.gnolia :: Stumble It! :: add to simpy :: seed the vine :: :: :: TailRank :: post to facebook

i capitani d’industria che salveranno la patria

Cioè, ma davvero?

Fanno sul serio?

Dopo quattro mesi di bordello hanno finalmente trovato dodici ricconi che si comprano gli utili di Alitalia ( con la garanzia che i debiti rimangono allo stato, cioè a noi. )

Cavolo, è perfetto, è come se tu comprassi il biglietto vincente della lotteria. Il negoziante ti garantisce che se ti vende il biglietto sbagliato i soldi te li da lui, quelli del premio s’intende.

Hanno fatto la Compagnia.
Hanno fatto le interviste.
Avranno fatto pure i cocktail parties.

Arrivano al tavolo dei sindacati.

Non se la comprano!
Non
Se
La
Comprano
Più!

Cosa dovrebbe fare il sindacato davanti a prospettive di licenziamento, dire ” va tutto bene firmo, in bianco, tutto quello che volete, volete pure che vi porto da bere? “. E’ il suo lavoro cercare di trattare sugli esuberi, porco mondo ma che pretendi?

E ovviamente è colpa di chi difende ( con tutti i difetti del sindacato italiano ) ( quindi, diciamo meglio ) di chi prova a difendere i lavoratori?
Non degli imprenditori che oramai paiono sputare nel piatto dove mangiano?
Ma che cosa vuole Colaninno?
Vuole anche guadagnarci più di quanto non faccia già?
Sta comprando solo utili.

“Ma non è colpa sua, è il sindacato che alza le richieste!”
E allora? Accettassero! Se sono davvero i salvatori dei patrii voli possono anche accettare di dare lavoro a dieci persone in più che a dieci persone in meno.

“Se, e le paghi tu? ”
Tanto le pago io in un caso o in un altro, quindi tanto vale che lavorano. Anzi visto che sono soldi miei vorrei decidere io.

Ora voglio vedere che dice Berlusconi se va tutto in vacca. Ci sarà da divertirsi.


add to del.icio.us :: Add to OKNOtizie :: add to diggita :: Digg it :: add to ma.gnolia :: Stumble It! :: add to simpy :: seed the vine :: :: :: TailRank :: post to facebook


D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

luglio: 2018
L M M G V S D
« Apr    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031