Questione di fiducia

Ciò che emerge dal verbale completo inviato dalla procura di Milano al Parlamento, pubblicato per qualche ora su Dagospia prima di essere buttato giù – tempo comunque sufficiente per renderlo liberamente reperibile in rete – è che Silvio Berlusconi non è come lo dipingono.

E’ un personaggio che non riesce ad essere amato nemmeno dalle dalle prostitute che si porta a casa dietro lauto pagamento. Le ragazze lo vedono come una ghiotta occasione di sbarcare il lunario: c’è chi è in difficoltà finanziaria e spera che “Papi” si trovi in zona e che abbia bisogno di lei nei prossimi giorni, così da riuscire a racimolare qualche soldo facile. La competizione è tutta economica: più apprezzamento, più si sale in classifica, più si entra nelle grazie di papi Silvio, più volte si viene chiamate e più soldi si beccano.

Ma non c’è affetto, non c’è stima, non c’è quel calore umano che Berlusconi ostenta. C’è una relazione fredda ed economica a vantaggio di un settantenne stanco che, piagato dagli affanni quotidiani, si circonda di una corte di procacciatori di prostitute per dargli un conforto serale che gli riempia una vita evidentemente vuota.

Su Giornalettismo, nei giorni scorsi, avevo parlato di un modello auto-alimentante che quando passerà, a qualcuno mancherà: almeno, erano tutti lustrini e lucine divertenti. Scrivevo questo prima di leggere per esteso i documenti, e sono il primo a mettere in dubbio quell’analisi: non è un’immagine gioiosa e ridanciana, quella che viene presentata, ma un quadro decadente e un po’ deprimente.

Di Silvio Berlusconi non si fidano neanche le prostitute che lui si porta a letto. L’unica cosa che ancora lo tiene in vita è la quantità di soldi che può dispensare a destra e manca per comprarsi il silenzio e il favore delle persone pronte a venderglielo.

Il punto è l’educazione alla dignità. Ci sono delle cose che non si possono comprare: questo vuol dire che non andrebbero vendute.

0 Responses to “Questione di fiducia”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

gennaio: 2011
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: