Resto nudo o manifesto

[Cit., o quasi]

Io trovo ammirevole che Emma Bonino stia provando a fare una campagna elettorale diversa, annunciando lo stop al manifesto selvaggio e invitando invece le persone a mettere manifesti e volantini alle finestre, attaccandoli alle macchine, insomma qualcosa di nuovo, virale e diffuso, che eviti lo spreco di alberi e soldi necessario a tappezzare Roma e il Lazio di manifesti seipertré.

Ma così perdiamo le elezioni.

Roma è coperta da mesi di manifesti di Renata Polverini, in tutte le salse. Sono già alla seconda generazione, quelli con gli slogan tematici. Io vado abbastanza in giro, magari non in zone centralissime, ma davvero non ho mai visto un manifesto di Emma Bonino.

Ora, intendiamoci, una campagna elettorale ambientalista è un intento serio: ma c’è modo e modo. Per esempio, si poteva decidere che si sarebbero stampati meno manifesti pur di farli su carta riciclata; oppure far passare il messaggio “meglio perdere le elezioni che violare la legge attaccando manifesti abusivi”: è una posizione sostenibile, se ci credi davvero, la giustifichi politicamente, e sei davvero pronto a perdere per questo, bene, se ne faccia un punto di forza.

In ogni caso fateceli avere, questi manifesti da stampare e attaccare in giro. Sul sito di Emma, sul sito dei Radicali, su quello della lista non c’è niente, ne alla voce “Emma Governatrice” ne fra i Materiali: c’è solo il form da compilare per aiutare la Lista Bonino-Pannella a presentarsi in tutta Italia, oppure i simboli di lista. Sono reperibili altrove? Io non riesco a trovarli.

Stessa cosa per i manifesti della coalizione e dei candidati, di tutti i partiti: se ne vedono pochi, molti di meno dello schieramento Polverini. Se uno non seguisse, leggendo giornali e simili, potrebbe anche pensare che di candidato presidente per il Lazio, ad oggi, ce n’è uno solo: Renata Polverini.

Insomma, qui c’è un ritardo. Li state facendo? Avete intenzione di farli, questi manifesti? No, perchè iniziamo a non avere più scuse: fra poco il ritardo diventerà da “fisiologico” a “consapevole, voluto”. E qualcuno potrebbe anche pensar male.

7 Responses to “Resto nudo o manifesto”


  1. 1 Marco D 8 febbraio 2010 alle 5:55 pm

    Hai perfettamente ragione.

  2. 2 Pernacchia 8 febbraio 2010 alle 7:00 pm

    sul sito puoi scaricare il simbolo del partito Bonino-Pannella, credo che i tempi che ci stanno mettendo dipenda dal fatto che difficilemnte il simbolo si trovera con concordia. Però, nel mentre, visto che si vota per una persona, alla fine.
    Il simbolo è il solito giallo e blu…così almeno da questo punto di visto potremo adeguarci a loro…zero contenuti solo la persona,,,,no?

  3. 3 dario 8 febbraio 2010 alle 11:53 pm

    Io so soltanto che tra le cose che più non sopporto di questa città è l’enorme quantità di cartelloni pubblicitari con i faccioni dei candidati..un inquinamento visivo spaventoso e che può solo produrre l’effetto di allontanare i cittadini dalla politica…manifesti totalmente insulsi che servono solo a “pesare” all’interno della propria coalizione.Emma Bonino merita il voto anche solo per questo. Solo perchè magari questa pratica potrebbe aiutare a cambiare la politica del pd sul cartellone selvaggio, sempre in prima fila quando si affigge.

    detto questo, questa scelta andrebbe effettivamente e, paradossalmente, comunicata.
    Sarebbe molto molto bello, se si potesse evitare l’affissione, non tanto dei cartelloni per bonino presidente, ma quelli dei candidati, che pur non essendo ancora né note, né probabilmente fatte, le liste, già sono comparsi sui muri di roma.

  4. 4 riccardo da parigi 9 febbraio 2010 alle 2:46 pm

    io ho visto oggi un manifesto della bonino sulla fiancata di un autobus …

  5. 5 anellidifum0 11 febbraio 2010 alle 8:16 am

    La tattica di comunicazione politica che sta usando la Bonino e i Radicali è quella dell’assenza. Non vanno nelle trasmissioni tv, impediscono con la loro proposta approvata dal PDL e dalla Lega in Commissione vigilanza la messa in onda di quelle trasmissioni dove loro non vanno, non partecipano a manifesto selvaggio (e questo può essere un bene).

    E’ una tattica molto molto rischiosa, ma di certo nuova. Vediamo se perdiamo.

  6. 6 lordbad 28 febbraio 2011 alle 12:29 pm

    Eh già! Hai ragione!

    Un bel post davvero oltre che un buon blog ben fatto!

    Però noi pensiamo che sia il caso di attuare una nuova campagna elettorale, una nuova strategia…

    Ti invito se vuoi/puoi a ricambiare la visita sul nostro blog Vongole & Merluzzi dove per l’appunto, nell’ultimo post, uniamo la politica al servizio di igiene…il cesso!

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/02/28/igiene-elettorale/


  1. 1 Bonino, la strategia della lumaca « Anellidifum0's Blog Trackback su 11 febbraio 2010 alle 8:30 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

febbraio: 2010
L M M G V S D
« Gen   Mar »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: