Reati in Tv

Ora dico, no: siamo andati a fare anche una guerra per questo motivo. Esistono, lo sappiamo tutti, alcuni problemi con le frange più fanatiche di gruppi terroristici Islamici. Il ministro dell’Interno ha affermato non più tardi di due giorni fa che «Sul nostro territorio si formano gruppi affiliati ad Al Qaeda».

Tenuto conto di tutto ciò, qualunque persona responsabile penserebbe che la cosa più opportuna da fare in questo momento, per garantire la sicurezza di tutti, non sia esattamente l’andare da Barbara D’Urso e urlare ai quattro venti che Maometto era un pedofilo. Così, insomma, bestemmiare in Tv alle cinque del pomeriggio non pare di certo il comportamento maggiormente raccomandabile.

Libertà di espressione, sicuro: ma occhio alle conseguenze, e personali (visto che gli estremi del 403 c.p. ci stanno tutti, se non per la sentenza almeno per il rinvio a giudizio), e generali (qualcuno si fa esplodere per strada ammazzando gente perchè la Santanchè può continuare a parlare quanto le pare: mi sembra un po’ troppo, no).

8 Responses to “Reati in Tv”


  1. 1 isaroseisarose 8 novembre 2009 alle 6:34 pm

    E’ come la temperature reale e la temperatura percepita.
    Strappare il velo alle donne durante la festa di fine ramadan e gridare cento volte che Maometto era un pedofilo sono operazioncine che cercano di far ‘percepire’ il clash of civilizations per guadagnarci voti.

  2. 2 Pernacchia 8 novembre 2009 alle 7:26 pm

    nell’arco di due minuti ci sono stati due lapsus(sarà questo il plurale?)molto significativi. Mentre ascoltavo l’esaltante, l’avvincente, l’accademico dibattito sul crocofisso, una frese mi ha colpito. La conduttrice, nel chiudere la trasmissione dice più o meni: “noi rispettiamo la decisione della corte di giustizia, ma da questo studio e dal mio camerino il crocifisso non lo tolgo>>. Il simpatico, primo lapsus, è proprio questo. La signorina in questione ha semplicemente confuso uno studio televisivo privato e il suo camerino come un luogo pubblico, vale a dire il luogo cui si riferisce la sentenza. Per altro il vero problema di tutta questa stioria non è la Santanchè è la signora anziana che dietro agita il dito in modo inconsulto.

    Il secondo lapsus è che volendo commentare il fatto in questo blog, ho cliccato per primo il sito de La Repubblica.

  3. 3 mario 8 novembre 2009 alle 7:26 pm

    detesto ogni parola che dice, ma sono disposto a saltare in aria assieme ad un attentatore cretino (perchè fare un attentato alla santanchè, andiamo) perchè possa continuare a dire str****te.

  4. 4 Lorenzo 8 novembre 2009 alle 8:58 pm

    :-)) immaginate cosa facevano i papi nel 622 dc, cioé ai tempi di Maometto?

    @isaroseisarose 😉
    Sulla Santanché: http://30secondi.wordpress.com/2009/10/21/tagfight-1/ e http://30secondi.wordpress.com/2009/11/06/imam-tagfight-2/

  5. 5 andrea sacchini 8 novembre 2009 alle 10:05 pm

    Anche perché qualche pignolo potrebbe fare un paragone sulla differenza di età tra Maria e Giuseppe quando si sono sposati.

  6. 6 Tc 8 novembre 2009 alle 10:31 pm

    dunque prima di essere frainteso: naturalmente ha ragione mario, la libertà di espressione delle persone val bene, a volte è valsa bene, anche una guerra (la frase di Spinoza, e tutto il resto) – ma certo, se si potessero evitare conseguenze spiacevoli derivanti da frasi provocatorie, presumibilmente ignoranti e tendenziose… non parlo della possibilità di parlare, ma dell’ opportunità di farlo o meno(in un certo modo, peraltro): distinguiamo i due piani.

    andrea: m’hai fatto ridere. 😀

  7. 7 And-L 8 novembre 2009 alle 11:24 pm

    un bel tacer non fu mai scritto..

  8. 8 2t 9 novembre 2009 alle 9:29 am

    due lapsus e due coincidenze, la prima è che mi sono persa un post che ti stavo inviando, tc, nella quale davo una mia impressione rispetto alla radicalizzazione di alcune idee e comportamenti.
    la seconda è che mentre apro questo post rifletto sulle “cellule impazzite che preparano attentati in italia” e ne vedo molte in alcuni cervelli..

    buona giornata tc!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

novembre: 2009
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: