IRC

Non ho ancora avuto modo e tempo per riflettere in modo completo sulla proposta Urso-Fini-D’Alema, cioè il corso di religione islamica nelle scuole. Scrivo tutto quello che mi viene in mente al riguardo.

Primo, parlo da persona che ha sempre usufruito dell’IRC in tutto il suo percorso scolastico. Questo perchè alle elementari è stato irrilevante, alle medie istruttivo, alle superiori interessante. L’ora di religione cattolica, ed è il caso che lo diciamo tutti, perchè tutti lo sappiamo, in moltissime scuole è un ora di “dibattito”, in cui, almeno io personalmente, mi sedevo sui banchi e mi scannavo animatamente su tutti gli argomenti dello scibile con il prof. e con i vari compagni. Ce n’erano di due generi, quelli che prendevano l’ora come un buco in classe in cui ripassare le altre materie, e quelli che partecipavano alla discussione. Ho avuto la fortuna di avere una classe popolata di posizioni politiche variegate. Ma queste sono storie: il punto è che l’ora di religione cattolica è oggi un’ora, molto spesso, di interessante formazione politica.

Secondo. Non c’è un centimetro di margine per giustificare come è organizzato l’IRC nel nostro paese, con professori scelti discrezionalmente dai vescovi, preti o laici indipendentemente dal titolo di studio, pagati di più degli altri e usciti indenni da tutte le riforme della scuola che si sono succedute negli anni, quelle che hanno ammazzato orde di insegnanti precari che ormai chiamano per nome le mattonelle dei Provveditorati agli studi dove piangono per mesi. C’è una situazione di privilegio inquietante, per cui se sei un animale di parrocchia ritenuto intelligente e abbastanza ammanicato, hai un posto di lavoro garantito sulle spalle degli altri.

Terzo. L’insegnamento della religione cattolica si chiama Catechismo, e si fa in Chiesa per la preparazione ai sacramenti. L’insegnamento della storia e della tradizione del pensiero cattolico si chiama Cattedra di Storia e Filosofia, e si fa a scuola. Perchè nell’ora di IRC non si parla di Sant’Agostino? “Che c’entra, quello lo fa Filosofia”. Perchè nell’ora di IRC non si spiega la Vandea? “Ma non l’avete fatto a Storia?”. Allora o parliamo di Catechismo della Chiesa Cattolica, o se parliamo di IRC parliamo di cose per me senza significato.Inoltre, sorvolo sul clamoroso business dei libri di IRC: dopo due anni di lavoro in libreria sotto scolastico, ne avrei da raccontare.

Quarto. Se avessi potuto scegliere un corso di Storia dell’Islam alle superiori, l’avrei fatto di corsa. Perchè, appunto, il Catechismo si fa in Chiesa di pomeriggio, la cultura si studia a scuola di mattina. E l’Islam è interessante, e non te lo insegna mai nessuno.
Quarto-bis. Un giorno qualcuno dovrà ricordare a tutti che “il pensiero cattolico” si fonda su un tale che si chiama San Tommaso da Aquino, che senza un arabo che si chiamava Abū l-Walīd Muhammad ibn Ahmad Muhammad ibn Rushd (in occidentale, Averroé) ed ha salvato Aristotele dall’oblio del medioevo non avrebbe potuto scrivere un bel niente. E su un altro tale, Sant’Agostino, che era proprio arabo, direttamente. Algerino.

Quinto. Se gli argomenti sono quelli usati da Maroni, ovvero che la religione cattolica si può insegnare perchè ha dei dogmi centralizzati e chiari, mentre per l’Islam vale l’interpretazione diffusa, per cui ogni Imam ha la sua interpretazione del Corano e presentare questo sarebbe destabilizzante, allora io sono assolutamente d’accordo all’Islam a scuola. Assolutamente d’accordo a dire all’alunno che il testo sacro non è suo nemico e va preso in mano, letto e portato nella propria vita. Assolutamente d’accordo a far conoscere una religione, quale è l’Islam sunnita, che appunto per l’assenza del monopolio dell’interpretazione è certamente più aperta e libera del cattolicesimo.

2 Responses to “IRC”


  1. 1 Champ 19 ottobre 2009 alle 4:05 pm

    Ne ho scritto un po’ da me. Credo che la proposta Urso sia profondamente di destra e ho provato a spiegare il perché

  2. 2 Pernacchia 20 ottobre 2009 alle 6:41 pm

    sono pienamente d’accordo. anzi se posso dirlo fanatisticamente d’accordo.

    p.s. ma hai letto l’articolo di Gsllino su La epubblica di oggi? (martedì 20 ottobre)..poi dimmi che ne pensi…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

ottobre: 2009
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: