Additiva

Una ipotesi paventata oggi su molti quotidiani, e che a me sembra realistica, è che la Corte finisca per usare una sentenza additiva.
Ovvero che affermi che la legge è incostituzionale, “nella parte in cui non afferma che…”.

In questo modo la Corte salverebbe capra e cavoli, ponendosi in una posizione mediana, e aggiungendo lei qualche pezzetto correttivo alla legge in modo da limarla un po’. Anche nella sentenza 24/2004, quella sul Lodo Schifani, la Corte ritenne di dover risolvere la questione in modo non netto, dichiarando l’incostituzionalità della legge nella parte in cui non prevedeva dei paletti specifici che essa stessa spiegò (quella non fu una sentenza additiva, ma una sentenza di incostituzionalità vera e propria, però).

Insomma, anche questo scenario mi sembra verosimile.

4 Responses to “Additiva”


  1. 1 anellidifum0 7 ottobre 2009 alle 8:03 am

    Non so se hai letto la memoria di Ghedini per la Corte. M’è venuto il sospetto che in realtà sia una quinta colonna pagata dalla spektre comunista internazionale che fa capo, notoriamente, all’Economist e al Financial Times. Cioè, l’uomo è andato a sostenere che il Presidente del Consiglio non è un primus inter pares (e già non ci siamo, stante la Cos vigente) in quanto eletto dal popolo (e allora i deputati? i presidenti di Regione? di Provincia? i Sindaci?) e di conseguenza ha diritto a essere trattato in modo “più uguale degli altri”, perché se è vero (bontà di Ghedini) che “la legge è uguale per tutti” è anche vero – secondo il genio del foro – che la sua applicazione è diversa a seconda delle persone: elette e non elette.

    No, davvero, non ci posso credere che non sia pagato dai nemici del Sultano. Se la Corte gli dà ragione sa tanto di fishy, come dicono qui in Canada. Puzzerebbe.

  2. 2 Tc 7 ottobre 2009 alle 11:30 am

    La stessa tesi che la nostra sia diventata una repubblica parlamentare con svicolamento presidenziale è un assurdo in presenza di una costituzione rigida che parla chiaro.

    Allora quando il Presidente della Repubblica fa, come è suo dovere, un tentativo di governo “tecnico” quando cade il governo, cosa dovremmo concludere, che quel governo è illegittimo? Gli italiani eleggono il Parlamento e non il Governo, questo ce lo dobbiamo mettere tutti in testa.

  3. 3 scirocco 7 ottobre 2009 alle 12:08 pm

    Troppo tardi, ragazzi. Dovevamo ricordarcelo prima, che la nostra è una repubblica parlamentare e che l’elezione diretta del premier è una rivoluzione che è stata introdotta surrettiziamente senza passare attraverso una legge di riforma della costituzione e della sua organizzazione dei ruoli e dei poteri.
    Ne avevamo parlato già qui: https://davanti.wordpress.com/2009/09/17/smontiamo-il-memoriale/#comment-595

    Ora Pecorella fa il mestiere che gli impone la paghetta del suo assistito, e giustamente – da questo punto di vista – si appella a quello che si è venuto a formare come assetto costituzionale di sostanza.
    Ci aspettiamo che anche la Consulta faccia il proprio, attenendosi all’assetto sancito della Carta.

    Ma vaglielo a spiegare, a metà degli italiani, che il dettato costituzionale se ne fotte del voto che hanno dato al Capo.


  1. 1 C’è ancora un giudice a Berlino « D-Avanti Trackback su 7 ottobre 2009 alle 8:08 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

ottobre: 2009
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: