Azzardando ricostruzioni

Cercavo materiale per analizzare un aspetto della questione “Berlusconi ad Onna” che finora non è stato approfondito. Al di la della polemica sullo “spottone mediatico” e sul caso Vespa-Floris, solo D’Alema oggi accennava al fatto che le case che Berlusconi oggi si appresta ad inaugurare e consegnare non sono state costruite dalla Presidenza del Consiglio, ma da operai del Trentino con fondi della Croce Rossa.

La storia in realtà appare più complessa di quello che pensassi. La Croce Rossa in effetti chiarisce che l’impulso alla costruzione di queste strutture è venuto dalla Presidenza del Consiglio. E’ interessante invece chiarire di che tipo di impulso si trattasse.

Ho recuperato una pagina di un settimanale diocesano trentino, risalente al 6 maggio, che ricostruisce l’azione della Provincia Autonoma di Trento in quel dell’Aquila.

la Provincia ha così stanziato 4 milioni di euro per le prime 100 [abitazioni, ndr], contando di raddoppiarle grazie ai contributi dei cittadini. Questa disponibilità del Trentino ha però incontrato resistenze, che hanno portato la Protezione Civile nazionale a riprogrammare gli interventi e a spostarci dal Comune dell’Aquila (e quindi dalle sue frazioni, Paganica e Coppito). […] La Provincia ha incassato con dignità: un comportamento che non è moneta corrente e che anzi si distingue in un contesto dove furbizia è usare di tutto pur di catturare consenso. Viene da dire che in casa nostra abbiamo ancora qualcuno che ha chiaro di essere in Abruzzo unicamente per le persone che hanno perso tutto e quindi fa la propria parte anche lontano dai riflettori. Per tutti resta il monito di don Milani: “Fai strada ai poveri, senza farti strada con i poveri.”

Una pagina del blog L’AquilaNova precisa che le resistenze di cui si parla sono venute dal Governo. Non c’è ovviamente possibilità di provare che ciò sia realmente avvenuto; ma se quello che racconta Vita Trentina fosse vero, significherebbe che il Governo avrebbe fatto traslocare questi operai dall’Aquila ad altra destinazione (Onna) per riservarsi il monopolio dell’aiuto al capoluogo e, quindi, “i riflettori”.

E se è vero, come è vero, che le prime case effettivamente per gli aquilani saranno pronte solo nei prossimi giorni, ci sarebbe allora da spiegare perchè Berlusconi va oggi ad inaugurare un complesso abitativo che precedentemente avrebbe premuto per levarsi di torno. Questo, si, è un lato della situazione che nessuno ha approfondito.

1 Response to “Azzardando ricostruzioni”


  1. 1 scirocco 15 settembre 2009 alle 5:44 pm

    Altro materiale lo trovi qui:
    http://www.bolsi.org/bolsoblog/2009/09/15/casette-trentine-in-abruzzo-reality-check/

    Comunque io non darei troppo peso a quello che dice OGGI la CR (ieri -luglio- non faceva alcun accenno a impulsi governativi: http://cri.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1923), per dare sponda a Bertolaso ‘amareggiato per i distinguo’.
    Sul cartello dei lavori, la CR si è fatta mettere il cappello del governo, appena prima dell’inizio della festa: http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2009/09/15/trova-la-differenza/


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

settembre: 2009
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: