difendere il difendibile


Allora, D’Avanzo oggi esce su Repubblica con un lungo pezzo in cui da una abbondante passata di Napalm sullo stato attuale del centrosinistra italiano, con particolare attenzione alla mia thinking wing preferita.

Ora, a me D’Avanzo piace pure e l’articolo è bello, ma ci sono delle cose che meritano di essere difese. Non tutte, alcune.

“Ho l’impressione che, in assenza di competenze, i giovani che vogliono fare del PD, come scrivono nel loro blog (Uccidere il padre), “un partito moderno, democratico, laico e di sinistra” (e capirai che puntuta e illuminante freschezza), chiedono soltanto di togliersi dai margini, di farsi benedire e riconoscere sventolando appartenenza” .
Guarda, non credo, nel senso che, per dirne una, l’ultima Assemblea de iMille ha licenziato un testo sulla laicità che se la vede la famosa ala cattolica gli cascano i capelli. E tanti cari saluti al confronto interno al partito, ai ma-anche e agli anzichè-no.
Puoi anche parlare cinque minuti con il mio segretario di circolo PD e lui ti spiega quanto io lavori per questo sventolio di appartenenza 😛 .

“Converrà allora che quei giovani si diano da fare. Riscoprano il conflitto. Comincino a pretendere regole certe per le primarie, come propone da tempo Tito Boeri. Pretendano il ritorno al voto di preferenza. ”
Guarda, c’è Primarie Vere Primarie Sempre che si sta facendo davvero un culo che manco te lo immagini, gli ultimi dei mohicani. Ovunque possono si imbucano, escono dalle pareti, ti giuro.  

“Esigano che l’età di elettorato attivo e passivo coincida, come in Germania, Svezia, Spagna.”
Nel Wiki Programma c’è la proposta di portare l’età di voto addirittura a 16 anni, cosa che personalmente mi lascia perplesso. D’Avanzo sarebbe però d’accordo, direi.

“Soltanto con un conflitto leale nella raccolta del consenso, quindi nella misura di un concreto radicamento sociale, si potrà coltivare la speranza di un nuovo riformismo”
Per quanto riguarda la qui presente bottega se ne è parlato ( anche molto lungamente ) di un discorso ” territoriale “. Per quanto riguarda iMille c’è la pregevole direttiva ” un millino in ogni circolo “.

Direi che potrebbe restare, tolto tutto questo, l’invito ad essere piu aggressivi e a mostrare di più i denti. Va bene, ci pensiamo. Grazie, Giusè. 

add to del.icio.us :: Add to OKNOtizie :: add to diggita :: Digg it :: add to ma.gnolia :: Stumble It! :: add to simpy :: seed the vine :: :: :: TailRank :: post to facebook

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

novembre: 2008
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: