Bersani-killer e la rottamazione dove non te l’aspetti

cattolici-in-politica-bersani-e-mons-fisichel-L-KxUWkT

Mentre nel centrodestra continua il circo, c’è da dire che questa storia delle primarie dei parlamentari indette da Bersani, in un weekend sufficientemente scomodo per la partecipazione popolare, rischia di rivelarsi una vera e propria promozione/rottamazione (involontaria?) proclamata dalla segreteria nazionale, ai danni di ranghi, livelli e truppe cammellate locali del Partito Democratico, su quei territori che vanno al voto, in contemporanea, per politiche e amministrative.

Mi spiego meglio. So da fonti abbastanza attendibili che uno dei candidati alla corsa delle primarie a sindaco di Roma, che in questi ultimi tempi si era affacciato dichiarando la sua intenzione di partecipare alle primarie, se la sarebbe rimangiata, pronto ad infilarsi, invece, nella partita del Parlamento. Io non so se questa cosa sarà poi vera: ma se ci pensate, tutto torna; sopratutto se confrontata con l’attivismo, frenetico, che sta caratterizzando i parlamentari di primo pelo, terrorizzati e confusi, senza una bussola che gli indichi dove andare a trovare i voti necessari per un reinserimento in lista.

Già, perché la combinazione di Porcellum, più il weekend del voto poco favorevole alla partecipazione, è davvero in grado di garantire un seggio in Parlamento abbastanza sicuro a chi ha un largo consenso, radicato e storico, sui territori: un consenso simile a quello che serve per raccogliere firme e voti, per essere eletti in Campidoglio, piuttosto che alla Regione Lazio, Lombardia o Molise.

Mi spiego: siccome si voterà, come è noto, sotto Capodanno; e moltissimi saranno gli elettori che saranno altrove – me compreso, ripeto – è realistico che la gran parte dei voti verrà dai militanti storici, da chi (gulp) è disposto a rinunciare a, magari, vacanze programmate per votare alle primarie dei parlamentari. Massimo rispetto, beninteso, e ribadisco che spero salti fuori un modo per farmi votare anche dall’estero, dove sarò: a chiunque lo dico, viene una faccia un po’ mogia (come a dire: “La vedo difficile”, ma io non dispero).

E così, con l’ammontare dei voti necessari ad andare in Consiglio Comunale o Regionale si potrà comodamente prenotare un buon piazzamento nelle liste alla Camera; il meccanismo delle liste bloccate della legge Calderoli, poi, farà il resto, e chi voleva fare il consigliere comunale si potrà ritrovare, senza nemmeno troppo sforzo, parlamentare. Perciò è ben comprensibile che moltissimi candidati o ri-candidati, che stavano iniziando a posizionarsi per le amministrative, scelgano la via di Montecitorio: amministrare un territorio è immensamente più rognoso che stare in Parlamento; e, per la stessa quantità di voti, provarci conviene.

Questo, a quanto so, è quel che sta accadendo nel Lazio; mi sembra realistico succeda anche in Lombardia e Molise. Così Bersani, con un colpo solo, avrà in Parlamento una falange disciplinata di quadri e dirigenti storici che vengono dal territorio, gli unici in grado di radunare voti in queste condizioni, molto grati della possibilità ricevuta e confezionata su loro misura; e nel contempo sfoltirà di punto in bianco i ranghi delle classi dirigenti locali, aprendo la strada a nuovi volti, personalità e candidature locali. Secondo me, una centro perfetto, un colpo silenzioso.

Già che ci sei, leggiti anche: 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

dicembre: 2012
L M M G V S D
« nov   gen »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.911 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: