Archivio per 2 novembre 2012

Le riforme a colpi d’accetta

Sono assolutamente convinto che la questione degli enti locali, delle loro prerogative, funzioni, del loro finanziamento e del peso che hanno sulla spesa pubblica sia centrale per il buon funzionamento del nostro paese. Fra gli enti locali, come sempre in Italia – ma credo nel mondo – si annidano eccellenze da promuovere e abusi da colpire. Uno di questi abusi è stato, nel corso degli anni, la creazione di nuove province per questioni spesso di campanilismo se non, addirittura, per la necessità di creare poltrone da riempire.

Tuttavia le province hanno col tempo acquisito competenze non indifferenti. Le strade locali, arterie di comunicazione dell’Italia profonda, gli edifici scolastici. Dopo la riforma del governo Monti che con la spending review ne dimezza il numero viene da chiedersi se funzionerà il trasferimento di queste competenze ad altri enti o se sarà un gran pasticcio. Mente chi dice che le province non si possono abolire “perché sono in Costituzione”: anche le Città Metropolitane sono nella Carta Costituzionale, non sono state mai attuate finora, nessuno ha commesso illegalità. Questo per dire che le province si potrebbero comodamente cancellare senza bisogno di riforma Costituzionale di alcun genere: sulla carta c’è scritto che esse vanno istituite, non quando, dove e come.

Continua a leggere ‘Le riforme a colpi d’accetta’


D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

novembre: 2012
L M M G V S D
« ott   dic »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.911 follower