Archivio per novembre 2010

Che risate

Vi confesso che io, il video di Fini, non l’ho visto: ieri pomeriggio avevo da fare – e poi questo computer non ha il suono (ehi, problemi tecnici, che volete).

Va beh, fatto sta che se è vero che alla fine della baracca Fini neanche fa cadere il governo, perchè i suoi peoni si sono stancati di stare a sentire i deliri di Bocchino e Granata e gli hanno fatto presente che loro ad andare a casa per non essere rieletti non sarebbero disposti; se quindi alla fine della fiera Futuro e Libertà, ufficialmente o ufficiosamente, voterà la fiducia al Governo tenendolo su, Fini avrà fatto la più imbarazzante figura politica della storia italiana, sarà additabile al pubblico ludibrio come idiota conclamato, le mamme potranno raccontare ai bambini una nuova storia comica.

Si dovrebbe dimettere da Presidente della Camera, da deputato ed andarsi a nascondere non per sconfitta politica, ma per la vergogna di aver – a quel punto si – messo in piedi un bordello inumano, una caciara mai vista, assolutamente per niente, del tutto inconcludente: e aver fatto perdere tempo al paese e a tutti noi. Manco d’assassinare alle spalle Berlusconi, sono stati capaci: neanche più i buoni vecchi fascisti infami che ti pugnalavano in silenzio. Niente.

E magari potrà sembrare un po’ eccessivo arrogarmi un tale merito, ma io, che Fini era un cialtrone, lo scrivevo da un po’.

Agesci Lombardia

E’ inutile, non potete evitarlo, arrendetevi: Giuliano Pisapia è il secondo candidato sindaco in una grande città italiana, eletto con le primarie, e notoriamente boy scout.

Fratello non temere che corro al mio dovere

“Scusami, puoi abbassare la voce?”
“No.”

Bipartisan

Se essere bipartisan è davvero così necessario persino a Sanremo; e se essere bipartisan vuol dire poi immergere nel mare del nazional-popolare la più nota canzone partigiana – che, appunto, per sua natura è (o dovrebbe essere) già nazionale e già popolare; e soprattutto mettere in piedi una farsa da operetta col rischio che qualche deficiente, da casa o in platea, si senta autorizzato ad alzarsi in piedi ed ostentare un saluto fascista perchè qualche altro deficiente, autorizzato da altri deficienti, sta sul palco dell’Ariston a cantare “Giovinezza giovinezza primavera di bellezza”, allora io preferisco di gran lunga il politicamente scorretto ed il pensiero unico.

Dice Morandi che le canzoni non devono far paura: infatti. A far paura sono le persone che le cantano. E l’autorizzazione che gli si da a cantarle, certe canzoni.


D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

novembre: 2010
L M M G V S D
« ott   dic »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.911 follower