Il pericoloso cosacco rosso

Che strano, il compagno Fini voterà le intercettazioni. Non importa se la legge è e rimane liberticida; se è l’ennesimo unicum negli ordinamenti giuridici del mondo civile, che assegnano al magistrato la custodia e la responsabilità del materiale d’indagine. Non importa se ha alzato una canizza di giorni col solo risultato di far incazzare Berlusconi ancora di più.

Certo, il testo è migliorato, magari qualcuno mi potrebbe consigliare di accontentarmi. Potrei anche farlo – non voglio, perchè i miglioramenti non bastano – ma non è questo il punto: il punto è che gli ancora troppi allucinati dalle cravatte del Presidente della Camera, che è e resta una persona intelligente, ora sono messi davanti alla prova dei fatti: prima fra tutti l’opposizione del PD, che ancora pretende una “coerenza” dal Presidente della Camera; ignorando che è proprio quella coerenza a cui essi lo esortano a spingerlo a votare con Berlusconi. Fini non ha alcuna intenzione di far cadere questo Governo. Non ha i numeri, e comunque, non gli regge di farlo.

E perciò, il risultato che appare è quello che Berlusconi va proclamando dall’inizio: questi ex-fascistelli ripuliti vestiti da liberali possono giocare nel suo giardino, possono anche far chiasso, basta che non sveglino il padrone di casa e non rompano le statue di gesso.

Comportandosi in questo modo Fini non conserva nessuno dei suoi spiragli di manovra politica. Quelli che lo apprezzavano sono già inferociti, e questa ritirata che, sebbene forse genuina (“che c’è di strano, abbiamo ottenuto quello che volevamo”), non può non apparire precipitosa, gli alienerà ulteriormente le ipotetiche simpatie di quelli che non lo gradivano, visto che ora gli appare alla stregua di un fanfarone incoerente.

Almeno Berlusconi è intellettualmente onesto. Ha un atteggiamento eversivo, lo ha sempre avuto, lo legittima nel dibattito pubblico, ha devastato le nuove generazioni, ma col sorriso.

1 Response to “Il pericoloso cosacco rosso”


  1. 1 lazzerini giovanna 8 giugno 2010 alle 2:30 pm

    Dopotutto,hanno tutti dei segreti da nascondere.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

giugno: 2010
L M M G V S D
« mag   set »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.911 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: