Punte di orgoglio rivoluzionario

Probabilmente tutti saprete chi è Elio Germano. Elio Germano è quel bravissimo attore roscetto, simpatico, che fa i film impegnati e che ieri ha vinto la Palma di Miglior Attore a Cannes. Senza rinunciare poi a criticare quel Governo che parla male degli attori che parlano male di ciò di cui c’è da parlar male: ovvero, le cose che non vanno in Italia.

Ebbene, Elio Germano non è semplicemente un qualsiasi attore mediocremente radical-chic che ce l’ha co’ Berlusconi perchè Berlusconi ce l’ha con lui: Elio Germano è quello che si definisce, comunemente, un vero compagno.

Quando l’università era in fiamme, Elio Germano c’era alla serata degli artisti per l’Onda Anomala – insieme agli Assalti Frontali, insieme a Simone Cristicchi, Daniele Silvestri e Valerio Mastandrea. Quando i fascisti picchiarono dei ragazzi che attaccavano manifesti fuori l’ateneo, Elio Germano c’era, alla serata di solidarietà. E se girate per San Lorenzo e sapete dov’è l’ESCAtelier – e sapete cos’è, soprattutto, l’ESCAtelier (io lo so, e per me è troppo, per dire: mai entrato) – probabile che ce lo trovate, fra una birra e un reading, o comunque, se chiedete, lo conoscono e vi sanno dire come rintracciarlo.

Per questo, Elio Germano migliore attore a Cannes è una vittoria non solo sua, è la vittoria dei contenuti, dei film di Luchetti e Virzì, è la vittoria di quelli a cui Elio Germano ha sempre fornito solidarietà, con presenze gratuite, con spettacoli all’aperto, con momenti condivisi: studenti, precari, movimenti.

E il Tg1 che censura la sua frase (difetto tecnico? Ok: ma poi Romita che legge la dichiarazione “polemica” per riassunto, e non per intero, è censura), per non dare un dispiacere alla – presunta – telespettatrice media del notiziario di prima serata della rete ammiraglia (“così un bravo ragazzo, ma perchè critica il Governo?”), a Elio Germano, gli fa solo piacere.

Elio Germano è un grande attore, e al pratone della Sapienza gli ho chiesto un autografo: me lo ha dato, sorridendo.

6 Responses to “Punte di orgoglio rivoluzionario”


  1. 1 Pernacchia 24 maggio 2010 alle 11:54 am

    per me il Tg1 non ha censurato, su dai, effettivamente c’è stato un esrrore tecnico, poi romita, giustamente, tra il non dire nulla (effettiva censura), e rimandare tutto in onda (ma ci sono dei tempi tecnici – e questo non mi sembra censura) ha dato la lettura giusta della frase di Germano. Mi sembrano ben altri i problemi del Tg1. Non urliamo, come isterici, a qualsiasi cosa succede al tg1. No?

    (ovviamente non è solo la tua critica finale, mi riferisco a internet per cui ormai Germano è stato censurato).
    E comunque è la prima volta che leggo una critica ad un attore che sappia legare il suo VERO impegno sociale con il lavoro che svolge. Siamo sulla giusta strada verso il Maestro Volontè…
    Grazie Tommaso.

  2. 2 raf 24 maggio 2010 alle 4:24 pm

    Purtroppo lo considero un giudizio ottimistico: io ormai dubito fortemente che gli italiani (o almeno la maggioranza di essi) siano migliori della classe dirigente che esprimono, ma sono felice che un bravo attore italiano, probabilmente il migliore della sua generazione, dopo un premio importante, impieghi i trenta secondi a lui dedicati per esprimere un giudizio più civile che politico sul nostro paese disastrato anzichè biascicare le solite baggianate.
    Grazie Elio (anche per quello che fai fuori dal set)!

  3. 3 anellidifum0 7 giugno 2010 alle 3:08 pm

    Lui e Libero De Rienzo ueber alles.


  1. 1 Punte di orgoglio rivoluzionario | Trentinoweb Trackback su 24 maggio 2010 alle 2:54 pm
  2. 2 Eppur si muove « Alessandro Ingegno blog Trackback su 24 maggio 2010 alle 7:19 pm
  3. 3 whup » Grande Elio Trackback su 24 maggio 2010 alle 7:48 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

maggio: 2010
L M M G V S D
« apr   giu »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.911 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: