Prime arie

Tre milioni di persone mobilitate per strada, nelle piazze, che popolano le città di domenica mattina sono sempre un bello spettacolo da vedere nei Tg della sera, mentre dicono questo e quello, mentre pensano ad alta voce. Molto meglio degli incravattati in parlamento che oramai puzzano di naftalina: e questo per quelli che “le primarie vanno usate con parsimonia”. Era da tanto che non ero contento nel vedere un telegiornale: si potrebbero fare più spesso?

Nel momento in cui vado a letto Franceschini riconosce la vittoria di Bersani. Il partito ha un nuovo segretario, una persona concreta e operativa, un emiliano-quasi lombardo che gode, ora, di una doppia larghissima legittimazione, esterna ed interna: veramente di più non si poteva avere. Non è il candidato che ho votato io, e non è quello che mi piace di più, ma davvero, i migliori auguri. Bisognerà vedere con quali percentuali ha vinto, sebbene sia un discorso abbastanza ozioso a questo punto.

Buonanotte, e da domani pomeriggio riprendiamo a pieno regime su questi schermi.

4 Responses to “Prime arie”


  1. 1 anellidifum0 26 ottobre 2009 alle 4:50 am

    La mia sfera di cristallo colpisce ancora. Condivido ciò che dici, by the way.

  2. 2 mirko 26 ottobre 2009 alle 8:01 am

    PDS-re o non PDS-re??questo è il dilemma!ai posteri l’ardua sentenza!!
    fiducia al nuovo segretario.PIGI è anche il mio segretario e il PD rimane sicuramente il mio partito, per il quale partito lavorerò indefessamente in saecula saeculorum.

  3. 3 anellidifum0 26 ottobre 2009 alle 9:32 pm

    Mirko, uno dei problemi maggiori dell’Italia è proprio in quel tuo “lavorerò indefessamente per il PD in saecula saeculorum”. Nei paesi normali, i partiti politici non sono una fede, né religiosa, né calcistica. Sono una cosa seria: si possono e devono cambiare, in certi momenti.

  4. 4 Tc 26 ottobre 2009 alle 11:12 pm

    ci si è provato, mi pare. ma la verità è che esiste uno zoccolo immigliorabile, che si trova talmente bene a casa sua da non volerla ne cambiare, ne aprire ad aria nuova. staremo a vedere se questo è un male o un bene, per ora secondo me è un fatto.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

ottobre: 2009
L M M G V S D
« set   nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.911 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: