L’incerto legge le mozioni / 02

Anche per quanto riguarda la mozione Franceschini, nell’approccio ero accompagnato da un clichè. In particolare, ricordo che ero andato alla presentazione ufficiale della mozione, e che ricordavo di aver sentito una cosa tipo racconto in prima persona. In breve: me la ricordavo come una Veltronata; mi pareva pure che ci avesse infilato in mezzo una lettera di qualche bambino affranto.

Invece

La mozione è in effetti in prima persona. Ruota intorno alle cinque parole che compongono il titolo: Fiducia, Regole, Uguaglianza, Merito, Qualità. Per ogni parola, vengono sviluppati dei collegamenti, delle associazioni di idee, su cui si basano quindi le proposte politiche. Ad esempio: legate alla parola Uguaglianza troviamo le politiche per il mezzogiorno, per la donna, per il lavoro, l’occupazione, contro la precarietà.
A volte il testo è un po’ confusionario, e alcuni collegamenti fra proposta e parola sono molto forzati, ma devo dirlo: il testo mi ha piacevolmente sorpreso.

Come avevo notato ieri, la mozione Bersani è ricca di buone idee ma del tutto priva di proposte operative per raggiungere quegli obiettivi. Franceschini invece propone le stesse buone idee, più altre, ma calate nella situazione italiana e con tabelle di marcia e priorità d’azione, con l’indicazione di misure concrete da prendere per raggiungere gli obiettivi. L’ho trovata piu approfondita della mozione Bersani, e in effetti è anche sensibilmente più lunga.
Ad esempio, politiche per la donna: donne in politica con una legge che attui l’articolo 51 della Costituzione, sostegno all’occupazione femminile con il sistema del credito fiscale, periodi di maternità con la previsione di contributi figurativi. E tante, ma davvero tante altre cose così.

Inoltre, alcune sottolineature ed alcuni collegamenti, che nella Bersani mancano, mi sono piaciute: nella mozione Bersani non è mai nominata l’evasione fiscale e la necessità di impostarci una seria politica sopra, nè le potenzialità della Rete come infrastruttura democratica. Franceschini in questo si dimostra più intelligente e più all’avanguardia. Stesso discorso per l’intera parte relativa alla Giustizia, efficienza della macchina giudiziaria, durata dei processi.

In sostanza: la Mozione Franceschini si è dimostrata essere più approfondita e più concreta. Una cosa che non avrei mai detto: e invece…

Te piacerebbe

Un unico popolo fin da prima che nascesse il Partito Democratico.
Mozione Franceschini, pagina 32.

Prevedibile l’idea di partito. Fare un partito solido ma datto ai tempi nuovi per Dario significa dare spazio anche a “altre forme di partecipazione a un progetto politico, meno stabili ma non per questo meno vere”. Difende il bipolarismo e contro le alleanze “a spartizione di compiti”: della serie, del centro si occupi il centro. No al centro-sinistra col trattino. Superamento della Calderoli ma con un ritorno ai collegi uninominali.

Che il popolo del Partito Democratico sia già formato, invece, secondo me non è del tutto vero. Ci vorrà ancora un po’ prima che i modi di ragionare e fare politica si contaminino veramente, che la religiosità dell’apparato si integri con il pragmatismo cattolico. E’ questione di tempo, di dismissione di vecchi metodi politici, e ancora ne manca.

Hai capito…

Questa mozione mi ha sorpreso, è condivisibile e operativa in modo abbastanza stupefacente, rispetto a quello che mi aspettavo: ci sono i “come” che dall’altra parte mi era parso di non trovare. Fra le tante cose che mi hanno detto in questi giorni, c’è anche che non si elegge solo un candidato segretario, ma anche un candidato premier – il segretario del partito si candida alla Presidenza del Consiglio, secondo lo Statuto. E che fra i tre, l’unico che possa contendere il posto a Berlusconi, per credibilità ed efficacia, è Bersani, “e su questo neanche si discute”.

Eh, può essere. Ma questa mozione è meglio della sua: magari, può copiarne qualche pezzo che gli manca. Per la Mozione Franceschini, 7 e 1/2 solo perchè 8 poi sembra troppo.

5 Responses to “L’incerto legge le mozioni / 02”


  1. 1 Gianluca Aiello 24 settembre 2009 alle 11:05 pm

    Io mi sarei sbilanciato sull’8! ;-)

  2. 2 Fabiano 25 settembre 2009 alle 9:18 am

    Perdonami tom, ma mi sa che l’indeciso non era cosi indeciso.La tua analisi della mozione Franceschini sembra l’analisi che farei io del gioco di Zarate:da appassionato, non da critico.Per carità, niente di male, ma allora diciamolo.
    Fammi capire, tu che ti consideri a sx del PD sei d’accordo col contratto “a due livelli”?

    PS:Sbigate a legge la Marino, ci vediamo oggi al circolo:)
    PPS:ho saputo del 30, complimenti:))

  3. 3 Tc 25 settembre 2009 alle 10:53 am

    Fabia, sono tante cose, ma “appassionato” di Franceschini probabilmente no :D

  4. 4 Giacomo 25 settembre 2009 alle 2:14 pm

    Mi pare utile ricordare che proprio Bersani vuole modificare lo statuto, in modo da eliminare l’automatismo per cui il segretario del PD diventa anche candidato premier, optando per le primarie di coalizione:

    http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2009/07/02/bersani-io-un-innovatore-ma-rispetto-chi.html


  1. 1 iMille » Blog Archive » E’ come il Tg3 Trackback su 25 settembre 2009 alle 10:56 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

settembre: 2009
L M M G V S D
« ago   ott »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.911 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: