il secchione

Dopo la maggiore età io raggiunsi un compromesso con me stesso. Avrei fatto un giorno di assenza al mese (salvo malattie) fisso. Non di più, non di meno. Lo dissi tranquillamente ai miei che data la pagella costantemente discreta, non si curarono della mia decisione.

Ora, la Gelmini propone di mandare un sms a settimana con le assenze dell’allievo – e a me pare una cosa in realtà positiva.
A me quelli che facevano sega per evitare le interrogazioni veniva da linciarli, insieme a tutta la classe inferocita (facevamo le interrogazioni programmate, se uno non veniva, saltava tutto). Inoltre, la privacy? Per fare l’assenza ti devi giustificare, per giustificarti ti serve il libretto delle giustificazioni, se tu’padre non se fida fa sempre in tempo a prendere il libretto e farsi due conti.  

Mi sa che stavolta la massima obiezione può essere “porco mondo e mo come famo” – e comunque, vedrete che qualcuno un modo per fregare il sistema lo inventerà (cancellare il messaggino appena arriva?); non certo l’arguta affermazione “chissà dove trovano i soldi per gli sms” (credo che bastino X euro di ricarica Skype per mandare gli sms, pure se X è tanto penso che lo Stato ce la possa fare). A meno che non si voglia sostenere il valore didattico-educativo di fare sega a scuola, il che è un tantino borderline.

4 Responses to “il secchione”


  1. 1 Cecilia 26 gennaio 2009 alle 12:23 pm

    Concordo pienamente con te, per una volta devo ammettere di essere pienamente d’accordo con l’iniziativa della Gelmini. Ma purtroppo, ho paura, che i primi a lamentarsi saranno proprio i genitori, che preferiscono disinteressarsi; ricevere un messaggio sull’assenza del proprio figlio ricorderà loro i propri doveri di genitori-educatori.
    Il problema infatti non è costituito dagli studenti che non vanno a scuola, ma anche dai genitori che glielo permettono. Quando un genitore si reca al colloquio con gli insegnanti, scopre senza problemi che il figlio salta puntualmente giorni di scuola, ma se quello stesso genitore, tornando a casa dicesse al figlio: mio caro, ora tu non esci per lo stesso numero di finesettimana corrispondente ai giorni in cui non sei andato a scuola. Vedi come le giovani menti correrebbero verso i portoni. :)

  2. 2 Tc 26 gennaio 2009 alle 12:34 pm

    …trovo che tu abbia ragione.

  3. 3 Fabiano 26 gennaio 2009 alle 7:24 pm

    Ciao Tom. Di fondo anche io sono d’accordo.Però c’è un però. Come hai scritto anche tu, questi messaggini avranno un costo.Magari irrisorio, ma un costo ce l’hanno.Come sai, la mia ragazza è insegnante precaria (molto precaria, dalla riforma Gelmini in poi).Ad oggi devono ancora arrivarle i soldi di ottobre.”Forse arriveranno a Febbraio”.Forse.Allora, questa iniziativa mi da molto di “grembiulino”, nessuno può dire che non sia cosa buona, ma, è davvero qui il problema??

  4. 4 Tc 26 gennaio 2009 alle 8:24 pm

    no certo che non lo è. è una misura palliativa quindi inutile. è come bere un bicchiere d’acqua, certo che va bene ma se ti serve una bevanda calda non funziona.
    d’altronde noi sulla riforma gelmini abbiamo occupato le università, di più non potevamo fare.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

gennaio: 2009
L M M G V S D
« dic   feb »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.911 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: