Archivio per gennaio 2009

ve lo do io il milione

Bum! ( Però ha ragione )

no representation without taxation

 

Niente voto agli evasori fiscali recidivi.Un lettore propone di togliere questo diritto fondamentale a coloro che evadono le tasse.

Dice l’Espresso, e la prospettiva è intrigante. C’è il padre di Jack, uno fra gli altri, che sostiene questa tesi da molto tempo. Però mi sa che non si può fare.

più appropriato

Ma visto che tanto 4 notizie su 6 parlano di quello, perchè non cambiamo il titolo della pagina Sport di Affaritaliani e la chiamiamo “Gnocca”?

falso, falsissimo

Roberto Formigoni, ex leader di CL (“usano il Vangelo come una clava”, disse di loro qualcuno di mia conoscenza), non avendo di meglio da fare, si dedica al terrorismo a mezzo stampa oggi su Repubblica

C’è una magistratura che, a mio parere, non chiarisce.

Come giustamente gli chiede Piero Colaprico dopo, Appello, Cassazione e TAR non sono abbastanza chiari?

Ma il servizio sanitario nazionale non ha alcun protocollo sul tema e la sentenza non sospende niente. Noi delle Regioni siamo tra due fuochi dal punto di vista giuridico.

Ma allo stato delle cose è la Regione ad essere obbligata a trovare una struttura che adempia anche in mancanza di protocolli. Il SSN non c’entra. Insomma, la regione Lombardia è obbligata a dare gli ordini. Se non lo farà, gli ordini li darà direttamente la Magistratura esercitando attività amministrativa in sostituzione. Nessun fuoco.

Sto rispettando le leggi e le sentenze al cento per cento.

Falso. Se lo stesse facendo avrebbe indicato una struttura sanitaria idonea.

Morirà di fame e di sete, con dolori, crampi muscolari, generalizzati e dolorosi, le mucose si seccheranno e ci saranno ulcere, il corpo subirà crisi convulsive generalizzate. 

Falso. Il medico che ha in cura Eluana assicura che è falso, e Formigoni non è un medico. Così anche il medico che aveva in cura Welby. Qui Ignazio Marino, che fa riferimento alle pubblicazioni del ministero della Salute americano. Allora, lasciamo la medicina ai medici o l’affidiamo ai filosofi di CL?

Ma sempre una persona concreta che respira ho di fronte.

Che aveva chiesto di non essere mai lasciata in queste condizioni. Se si ritiene che il processo sia stato fatto male lo si impugni. Si abbia il coraggio di riandare davanti a un giudice. Altrimenti si taccia e si faccia il proprio lavoro di servo dello Stato. Oppure altri provvederanno.

indecisioni

Repubblica.it di oggi. Nella home page : 

11 

Nel corpo dell’articolo:

22

Basta che se decidono. La versione giusta comunque è quella del corpo dell’articolo, leggendo ADNKronos.

Pazzo Per Repubblica è già stato allertato.

matematica e opinioni

Adesso facciamo un pò contento Francesco Costa
Scrive Travaglio oggi : 

Decisivi dunque i 26 astenuti Pd (fra i quali Cuperlo, Madia e i radicali),i 47 Pd usciti dall’aula perlopiù solo per quella votazione e poi subito rientrati (compresi Enrico Letta, il ministro molto ombra della Giustizia Lanfranco Tenaglia e perfino Marina Sereni, firmataria della mozione stessa), i 22 Pd assenti ingiustificati (compresi D´Alema, Gentiloni e Veltroni, che sull´Espresso aveva chiesto le dimissioni di Cosentino)e i 2 Pd addirittura contrari (fra cui il tesoriere Ds Ugo Sposetti). 

Questo riguardo alla vicenda della mozione sul caso Cosentino, sottosegretario PDL in odor di camorra. La mozione era presentata dalle opposizioni e chiedeva al governo di esaminare la situazione, suggerendo di mandare a casa il figuro. Mozione bocciata dall’aula con 236 no.

Calcolatrice alla mano 26+47+22+2 fa 97. Voti favorevoli : 138. 
138+97= 235.

Quindi se tutti i soggetti indicati da Travaglio avessero votato Si (cosa che comunque avrei gradito), la mozione non sarebbe passata comunque (236>235).

Ah, e per inciso, la mozione non vincola il governo ma pone un tema alla discussione dell’aula. Aria fritta.

sopravvissuti e sopravviventi al parlamento europeo

C’è una tensione particolare fra due elementi nel dibattito sulla nuova legge elettorale per il Parlamento Europeo. Sentiamo dirci che sono “la normalizzazione dello scenario politico” contro “la salvaguardia della democrazia e delle rappresentanze “. 
Boiate. “Fare fuori i piccoli partiti” contro “cazzo cazzo cazzo questi ci toglieranno i soldi”, credo che sia la reale partita che si sta giocando.

Giocatore della prima squadra è l’introduzione della soglia di sbarramento al 4%, che, in verità, ricorda giustamente Franceschini, hanno molti paesi europei (Arrangements, punto A). In questo modo, e non è molto difficile da capire, i grandi sperano di raccogliere più voti.
Gioca per la seconda squadra la disposizione che vincola l’erogazione del rimborso elettorale al raggiungimento del 4%.In pratica, finora non solo all’europarlamento ci si entrava con 3 voti, ma si prendevano comunque i soldi, come la borraccia d’acqua alla fine della maratona, che non si nega a nessuno. 

Entrambe le squadre hanno motivazioni sane per vincere la partita. Lo scenario politico è “normalizzato” in tutti i paesi europei, e questo al di la del bene e del male è, semplicemente, un fatto al giorno d’oggi. Per contro, sono dell’opinione che la politica vada finanziata, perchè l’alternativa sono le tangenti. 

La domanda tuttavia più importante l’ha posta stamattina Gianfranco Pasquino, durante Omnibus su La7 che oggi trattava questo tema. Eliminare i piccoli partiti dal gioco può non essere una cosa sbagliata, tuttavia, eliminando i piccoli partiti vogliamo ignorare anche il loro elettorato, o questi voti, comunque, ci interessano? Perchè se la risposta è si, probabilmente bisognerà lavorare per offrire un sostituto votabile a questi elettori, rispetto ai partiti che non vale piu la pena sostenere perchè tanto sarebbe un voto disperso. Quindi, è necessario (conveniente?) per i  grandi partiti recepire istanze anche più radicali di quanto non vorrebbero.

Questo mi convince di una cosa che ho sempre pensato : va bene giocare al centro, ma se ti perdi per strada i voti tuoi, siamo punto e daccapo. Lo capisce anche Bersani, ammettendo che “c’è il rischio che stavolta il voto utile si ritorca contro di noi. Potrebbe, cioè, andare a sinistra. Il partito deve gestire bene questo passaggio.


D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

gennaio: 2009
L M M G V S D
« dic   feb »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.911 follower