questione morale

Basta. Ne parlo.

Possibile che nessuno se ne renda conto? Possibile?

” Qualcuno era Comunista perchè Berlinguer era una brava persona. “
” Qualcuno era Comunista perchè Andreotti non era una brava persona. “

Possibile che nessuno capisca che la sostanza è questa?

A me veramente, mancano le parole. E’ tutta la sera che ho deciso di scrivere, eppure non riesco a trovare i concetti.

C’è chi mi accusa di aver abbandonato una politica di ideali e di aver iniziato a parlare politichese, esprimendomi in tema di voti da conquistare.
Non è cosi. Io credo in una politica di valori, sono talmente tanto incapace di gestire pacchetti di voti che ho perso quattro delle cinque elezioni in cui mi sono impegnato.
Eppure io cerco di mettermi nei panni di chi non crede ad una politica di valori e la prende come una cosa piu pragmatica. Continuo a credere che anche questi dovrebbero capire una cosa fondamentale.

Non puoi trattare la sinistra come la destra. Sono due cose diverse, è una scelta antropologica. E’ una scelta di vita, un sistema di valori, imposta la tua esistenza in una maniera. Vedi il mondo in modo diversa. Lotti per due cose diverse.
La nostra gente è diversa dalla gente di destra. Qualcuno si può fare una ragione di questo, o no?

Cioè, ci sono le prove. E’ tutto evidente, basta vedere i numeri.

Il Partito Democratico di colpo si rivela come un porcaio pieno di ladri? La gente non lo vota più. O resta a casa, o vota un altro partito, guardacaso un partito che ha fatto del rispetto della legge la sua bandiera e che per questo ha meritato l’aggettivo (senza alcun significato) di giustizialista.
Come se a me fregasse qualcosa di DiPietro, peraltro.

Cioè, è lampante. Lampante! Non ci vuole uno scienziato. Abruzzo:

Politiche 2008 : Pd 33 / IDV 7
Amministrative 2008 : Pd 20 / IDV 15

Ovviamente è già spuntato fuori chi dice che il problema è proprio Di Pietro, e che sarebbe bastato allearsi con Casini. Allora o sono stupidi o non sanno contare. Pd+Idv+Udc = 47%. Con Berlusconi sempre lassu al 49%.

Il problema è nostro. E’ solo nostro. La gente non è andata a votare, sveglia! Dieci punti di astensionismo! Siete impazziti? Dormite? Che sta succedendo? Gli stipendi d’oro dei Parlamentari vi hanno imborghesito del tutto? Avete la bambagia nel cervello? Pronto?

La questione morale non è qualcosa che debba venire scritta. E’ nel nostro cuore. Quando spuntano fuori dei regolamenti, peraltro molto validi e condivisibili, vuol dire che siamo ad una paralisi del sistema, del nostro sistema di vedere le cose.

Noi dobbiamo essere diversi da loro. Dobbiamo, è necessario per noi, altrimenti siamo uguali a loro, non c’è una via di mezzo.
Sono un manicheo? Ma non lo capite che o cosi o inciucio?
Orwell! Nessuno ha letto la Fattoria degli Animali? La scena finale del libro, coi maiali che banchettano coi padroni, è questo verso cui marciamo?

Se noi non siamo diversi dagli altri saremo uguali agli altri.
E allora con che faccia parliamo ai nostri elettori?
Con che occhi guardiamo la povertà che dovremmo combattere?
E gli ultimi che dovremmo aiutare?

Non ci interessa cosa pensano di noi, uh? Voglio proprio sapere cosa prova il vecchio comunista fiorentino quando gli viene incontro Cioni con il suo fare da affarista. Quello che sbrocca al telefono alla gente a cui ha fatto i favori perchè non lo vota. Bello cosi.

La nostra gente ha bisogno di qualcosa in cui credere. Vi prego, possibile che non lo sappiate?

Ci era rimasto solo questo. Ci era rimasto soltanto il credere che, sebbene noi siamo pippe come gli altri, siamo sconfitti come gli altri, rischiamo di essere grigi come gli altri, almeno eravamo piu onesti degli altri. Eravamo meglio. Un pò. Poco, quel tanto che basta per lottare ancora, per crederci ancora.

Se pure questo cade, nessuno ci crede piu, e andate a fanculo allora, non ho tempo da perdere con voi. Resto a casa.

Non è una cosa da massimi sistemi. E’ il volto amico, autentico di chi deve meritarsi i voti della gente umile. E’ una cosa umana, non politica, l’onestà. E’ una dote umana, perchè non ha a che fare col denaro, col traffico, che percarità è la cosa piu degna del mondo, anzi, avercene. Ma non è una cosa che hanno tutti. E non è una cosa di cui puoi parlare agli ultimi a cui noi dobbiamo parlare per primi. Cioè, se non sei d’accordo su questo sei di destra, e punto.

Una volta era garantito, almeno a parole e nella grande maggioranza dei casi, che la sinistra non avrebbe occupato tutto con fare ingordo e becero. Di una cosa del genere ti potevi fidare, ti ispirava fiducia, i militanti, le feste dell’unità, la gente normale, i volti, la diffusione dell’Unità. Oh, ma pure i giovani quadri DC che crescevano nell’Azione Cattolica eh, ce n’è per tutti.

Nessuno ricorda piu da dove veniamo. Io non capisco perchè.

3 Responses to “questione morale”


  1. 1 Anellidifumo 18 dicembre 2008 alle 4:07 pm

    Solo per dire che i punti di astensionismo in Abruzzo sono stati quasi 30, non 10.

    E per ringraziarti per oggi, è stata una bella esperienza.

    In-topic: per come la vedo io, il problema è semmai che i piddini troppo spesso votano col cuore e non con la testa. Se il PD si rivela un obbrobrio e un fallimento politico, la gran parte dei suoi elettori continua a votarlo fino alla fine dei giorni. Sono i cosiddetti “caproni”. Poi, se proprio succedono cose inenarrabili, si astengono. E’ molto difficile che cambino voto politico, ed è per questo che l’exploit di IDV è storico. Ma in termini assoluti, ha preso pochissimi voti al PD: quasi tutti i voti che non sono andati al PD sono andati a ingrossare l’astensione, in Abruzzo.

  2. 2 panducale 19 dicembre 2008 alle 5:11 pm

    Il mondo è un po’ più impastato di come lo immagini; il bene non si trova mai allo stato puro, nè, a parte maria vergine, esiste l’esenzione dal peccato. Per questo regolamentie regole non sono inutili. Perchè non fai un articolo sulle 63 domende che Obama ha sottopsostao ai candidati al suo staff? Si potrebbero somministrete ai “nostri”, con la clausola risolutiva: chi non risponde è fuori e chi dice bugie lo stesso? maditate, gente.

  3. 3 marosa 19 dicembre 2008 alle 5:38 pm

    potresti ripartire dalla radice di onesto:honor.onore.parola di antico lignaggio e significato di cui ,aimè,oggi si è appropriata indegnamente cosa nostra (uomo d’onore…)che brutta fine!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

dicembre: 2008
L M M G V S D
« nov   gen »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.911 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: