Archivio per dicembre 2008

purtroppo

(ANSA) – STRASBURGO, 22 DIC – La Corte europea per i diritti dell’uomo ha respinto, giudicandolo “irricevibile”, il ricorso presentato da diverse associazione contro la sentenza della Corte d’appello di Milano sul caso di Eluana Englaro.

Perchè scomodare Strasburgo? Bastava che chiedevano a me.

questione morale/2

Alcuni appunti sparsi.

Continua a leggere ‘questione morale/2′

prendetevi dieci minuti

Della Direzione Nazionale del PD di ieri hanno detto tante cose tante persone, e a me non va di ripeterle se non sinteticamente. Da Veltroni, molta fuffa, qualche contenuto, ennesima attesa da parte nostra per provvedimenti di fatto.
Avremmo gradito un Veltroni col mitragliatore che diceva cose del tipo ” sono il segretario, vi butto fuori “, ” ricordatevi che ho quasi tre milioni di voti alle primarie “, ” chi sarà condannato sarà mollato dal partito “, ” il governo ombra è una cagata, chiediamo scusa e faremo meglio “, ecc. Dagli altri parole sparse che portano, come scrive oggi Repubblica e condivido, a una tregua piu che una soluzione.

Vi invito a sentirvi però un intervento poco citato in giro. E’ impressionante come il piu lucido nell’indicare una nuova strada politica sia stato un galantuomo con qualche anno sulle spalle.
L’intervento di Alfredo Reichlin è molto bello, merita, e mi ritaglio tutti gli articoli che pubblica su L’Unità.

questione morale

Basta. Ne parlo.

Continua a leggere ‘questione morale’

meraviglioso

consiglio di facoltà

Ho vent’anni e ho già perso le elezioni almeno quattro volte. Ganzo.

ah bè, allora

giustizia

Ho scritto su iMille di cosa penso della Separazione delle Carriere fra giudici e PM. Non è di per se una prospettiva demoniaca, dipende se funziona.

Il problema è come al solito politico, non giuridico. Il concetto di “problema” nel Diritto non esiste, si può fare tutto ciò che si vuole con le leggi, se le cose non vanno bene si possono pure buttare giù e ricominciare da capo, se serve.
Il problema è politico. In un sistema che funziona correttamente tutto è controllato e garantito.

Nel sistema attuale il PM è mezzo investigatore e mezzo accusatore. Contribuisce a raccogliere le prove, dopodichè formula le accuse. E’ parte del meccanismo d’indagine.
Con questa riforma il PM, come scritto sopra, diventa un tale che riceve le indagini dalla polizia (peraltro, non tempestivamente come è adesso, ma la polizia gli passa le carte se e quando pare a lei), poi va in tribunale e accusa l’indagato. Non partecipa alla formazione dell’inchiesta.

1) In America, patria del nostro esempio, fulgido serbatoio di perfezione, non è mica cosi. La Pubblica Accusa lavora in tandem con la Polizia. E se la Polizia non indaga fa le sue indagini personali, e se raccoglie elementi sufficienti porta la gente in tribunale. Basta che vi vedete qualche film (esempio : JFK). Non essendoci l’obbligatorietà dell’azione penale, essa è volontaria, intendendo : il PM non indaga e accusa perchè è costretto, indaga e accusa perchè è il suo lavoro.

2) Il Capo della Polizia e il Generale dei Carabinieri sono scelti dal Governo. Adesso qualcuno mi dimostri che questo non avrà una qualche influenza.

3) La polizia del G8 e di “qua non è mica un’ambasciata”? Quella che pesta i negri a Parma? La polizia che fa entrare i fascisti a Piazza Navona e poi blocca gli studenti della Sapienza? Ah bè, allora.


D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

dicembre: 2008
L M M G V S D
« nov   gen »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.911 follower