post lungo, confuso, omnicomprensivo

Ci sono da dire molte cose, molte le ho pensate e molte le ho sentite, il piu delle cose le voglio solamente scrivere.

Solo che come al solito da un pò di tempo non ho tanto tempo perchè fra poco devo ripartire per Vetralla o comunque tornare di là a studiare. Pare infatti che le vacanze siano finite.

Non tenterò dunque di dare un ordine alla marmaglia che verrà fuori a fine post non so manco se lo rileggerò.
poi chiudo e torno a studiare.

Abbiamo finito il viaggio in irlanda sullo stesso tono del post precedente. Una presa a male totale. Qui lo dico, al diavolo la retorica del cavolo, l’Irlanda te la tieni, potevamo andare al mare a sto punto. Sufficenza risicata, diciamo 6- e solo perchè ha una gran nomea intorno. Come se avessi davanti il figlio del preside che è una zappa in tutto ma va promosso per forza. Che devi fare.

Mio fratello sostiene che io devo fare l’insegnante di Epica da grande. L’epica ce la mette perchè è la sua materia preferita,e vuole assolutamente che qualcuno di noi insegni Epica. Va bene, se serve farò l’insegnante…però per quanto riguarda l’epica credo di aver sbagliato facoltà. Insegnerò qualcosa di affine, semmai.

Durante il viaggio in Irlanda c’è sempre stato l’angolo delle news di zio Tommaso. Irish Times, London Times, The Guardian ci hanno tenuti informati sulla situazione della guerra in Georgia, e c’era un bollettino giornaliero ad uso e consumo degli astanti.

Riassumendo, la situazione è : un paese sovrano, come la Georgia, cerca di reprimere le iniziative indipendentistiche di un paio di sue regioni, che vogliono indipendenza. Il mondo occidentale si schiera compattissimo con il governo sovrano georgiano contro i brutti russi cattivi.

Ora, lungi da me schierarmi coi russi, anche perchè non ho grande simpatia verso il KGB che governa la russia attualmente. Tuttavia mi è venuto da fare il parallelo.

Anche in Tibet c’è una regione che vuole indipendenza da uno stato sovrano. Solo che li noi siamo con i Tibetani.
Non venitemi a dire che la situazione è diversa. Perchè lo so.

Però mi è venuto da pensare che il Dalai Lama, che è massima persona degna di stima e reverendissima, è ad un tempo capo religioso e capo politico. Praticamente, il papa re, e noi lo supportiamo. Poi non so molto dell’ordinamento del tibet, ma tant’è.

A proposito di ordinamento, ho attaccato diritto romano. L’esame pare interessante, ma ho ancora qualche difficoltà a stare col culo alla sedia.

E sono partito alla ricerca del tempo perduto. E’ come se gli ultimi cinque sei mesi della mia vita veleggiassero in una nuvola invece che nel mare aperto. Non esiste ragione per parlarne qui, ma non credo di essere stato molto bene negli ultimi tempi.
Che palle,sempre ad uscire fuori con qualcosa che non va.

Lasciamo stare.MI sento poco libero, in senso esistenziale. Il che configura semplicemente un notissimo caso di pippa mentale. Le pippe mentali oramai valgono come moneta nel mio mercato interno. Pomodori, 3 PM al chilo. Chinotto, 2 PM la Lattina.

Di che altro mi ero segnato di parlare…ah, una cosa. Studiando la schiavitù nell’antica roma mi è venuto da fare un parallelo con Isaac Asimov, e le sue leggi della robotica.
In fondo sia gli schiavi ( in senso sociale ) sia i robot ( in senso reale ) sono cose. E il punto a Roma era come usare gli schiavi per farli smazzare senza che quelli si ribellassero e spaccassero tutto.
Asimov teorizza invece che i robot siano programmati in modo tale che sia impossibile per loro spaccare tutto.

Ogni tanto mi viene da pensare ciarpame tipo ” una volta ero più….una volta ero meno….” Ma una volta cosa, cazzo dici c’hai vent’anni. Sembro Montalbano, che parla da solo.

Ecco fatto, mi sarò dimenticato tre quarti delle cose che volevo scrivere.

1 Response to “post lungo, confuso, omnicomprensivo”


  1. 1 cecì 26 agosto 2008 alle 11:15 pm

    sei proprio il mio costruttore di tramonti perfetti.e proprio Bello, io lo so in che senso.graaaaazie


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

agosto: 2008
L M M G V S D
« lug   set »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.911 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: