Archivio per giugno 2008

catatoro catorama baselindo

” … Ta-Ta / Clap-Clap / Ta-Ta
Catatoro Catorama Baselindo
Ca Base Base Ba Lindo Lindo
Oye Toro!

Seh-Yaya ( Lindo )
Seh-Yaya ( Lindo )
Seh-Yaya ( Lindo )
Porque el Toro Es Lindo

Yemme Yemme Olelè
Yemme Yemme Olelè
Yemme Yemme Olelè
Yemme Yemme Olelè

Clap-Clap/ Ta-Ta / Clap-Clap / Ta-Ta

Catatoro Catorama … “

Io a dir la verità non ci volevo andare. Cioè non è poi manco vero. Solo che è stata una di quelle ( rare ) cose nella vita che prima di farlo pensi a talmente tante altre cose che poi parti senza aver pensato bene a cosa stai facendo. E dunque insomma son partito e sono andato in Ross. Route ( che è la Strada ) di Orientamento ( che è necessario ) alle Scelte ( che sono Libertà ) di Servizio ( che è la Vita ).

Ora, io non sa esattamente cosa scrivere su quello che ho provato in questi giorni di cammino sulle montagne Umbre. Potrei scrivere un testo pieno di “k” o di ” mi sono divertito trpppp “, come si leggono sugli msn spaces dei Truzzi, senonchè non è molto il mio stile, per quanto non sarebbe sbagliato, il contenuto.

Oppure potrei fare uno dei soliti diari di viaggio ” guarda-come-sono-bravo-a-scrivere “, solo che non ho preso appunti.

Allora ci sarebbe da scrivere una disquisizione filosofica e vaga e inutile su quello che ho imparato e sull’importanza di questi eventi, piena di ” perchè ” e ” infatti “, utile principalmente per convincere chi scrive di quello che scrive.

Non so. Io scrivo.

[...]

Mi è piaciuta questa cosa. Tanto. Più dell’altra volta, quando mi hanno spiegato quale era un bel luogo in cui prender casa nel mondo . In questi giorni mi hanno spiegato come arredare questo luogo.
La casa ideale. Magari.

Sebbene si potrebbe pensare, no, non ho fatto un corso di Arredatore d’Interni. Sono andato a scoprire come si decide chi si vuole essere.

La Ross è un luogo dove non si porta niente. Niente, si va nudi, senza zaino, senza tenda, senza vestiti, senza importanza.
Ti devi portare solo i tuoi dubbi. E la tua vita fino a quel giorno.

La racconterai a persone che non hai mai visto prima, e che, dopo cinque giorni, vorrai trovare un modo per vedere sempre. Racconterai dei tuoi dubbi, i più segreti, quelli che non dici a nessuno, a una ragazza che son due giorni che hai visto per la prima volta in vita tua.

E ti sentirai meno solo.

Poi scoprirai che c’è una parola che avevi dimenticato. E che si inserisce davvero, davvero!, nel buco vuoto che hai li di fianco. Sole che tramonta, sagoma sul sole, chitarra in mano.
E’ la Libertà.

Una delle definizioni più belle che ho studiato finora è quella di Diritto Soggettivo. Tipo la Proprietà, il Diritto di Proprietà.
La facoltà di arrivare a un proprio interesse protetti dall’ordinamento, dalle leggi.
Capito? Uno scudo per fare quello che ti pare. Se una cosa è di tua proprietà, nei limiti del tuo diritto, la società sarà pronta a intervenire e a proteggere te che difendi il tuo interesse.

Questa è la Scelta.
La Scelta è un Diritto Soggettivo.

E’ la volontà di dipingersi in un modo, e di affidare il quadro a chi sa difenderlo. Di scegliere tu la tua strada,e di non preoccuparti del resto, perchè tutto il resto verrà, anche la sicurezza che ti manca, che quella sia la strada giusta. Piano piano, mettendoci il cuore nelle cose, la sicurezza verrà. Rimarrai Incastrato.
La strada giusta è quella che scegli.

Si. Ora ho capito; e ce n’è voluto.
Ora si comincia.

[...]

Pessano con Bornago. Che nome è Pessano con Bornago, per un posto dove vivere?
E Cernusco Lombardone!

Dai, del tipo : ” Dove vivi? ” ” A Cernusco Lombardone. “

E’ stata una parte importante dell’esperienza l’essere il più terrone. Veneti, Lombardi, Emiliani; Toscani.
Brianzoli sempre allegri. Paesi con nomi buffi.
” We ce l’hai una siga? ” [ ?_? ]
Vaca Boia “

Umbria. Un Toscano più liscio, tipo un Toscano che scivola su uno scivolo ad acqua. ” C’è più cocomero “. Più, cioè Ancora. C’è ancora Cocomero.

E poi c’è questo strano fenomeno per cui al di sopra di Civitavecchia, probabilmente, a tutti i nomi femminili va preposto l’articolo. Sempre!
Io credevo fosse una cosa da Bolzanini, al massimo da Brianzoli, altissima Brianza!
E niente, invece in Umbria già si fa.

Cernusco Lombardone.
Cernusco Lombardone.
Cernusco
Lombardone.

Che Risate.

” Cammina sulle orme del Signore
Non solo con i piedi ma
Usa soprattutto il cuore

Ama chi è con te.

Cammina con lo zaino sulle spalle
la fatica aiuta a crescere
nella condivisione

Canta e Cammina
Canta e Cammina!

Se Poi…credi non possa bastare
Tieni il tempo
Stai pronto
E !”

[...]

Che poi io mi sarei pure rotto di trovare ” segni ” e ” segnali ” in ogni cosa che succede. Ma poi mi ricordo che non sono abbastanza coraggioso e sicuro per farlo, e che ho paura di cambiare e quindi ho bisogno di ripetermi le cose. E quindi, cerco segni e segnali.

E, dal nulla, una Route integralmente e inaspettatamente sulla Scelta Politica per me è un Segnale.

Attività più bella : secondo giorno, la progettazione Urbanistica.
Appunti di viaggio : divisi in quattro gruppi, ci confrontiamo su come migliorare una città di pochi abitanti. Ci vengono date le statistiche della città e ad ogni gruppo un settore : al nostro gruppo tocca l’educazione scolastica. Migliorare la situazione scuole di Tempolandia ( nome inventato, c’entrava qualcosa con l’ambientazione, tipo ). Educare è Politica.
Risultato : ” L’unico gruppo che per lavorare è partito da un’analisi d’ambiente è quello della Marisa.”
Il mio. Sono contento di aver proposto di lavorare così. :)

[...]

Perchè Ross.
Perchè Scelte.

Probabilmente ho bisogno di qualcuno che venga da me, bussi alla porta e mi dica : tutto quello che hai scelto va bene. Succederà di sicuro e sarai felice.

La Ross mi è servita per capire che una cosa del genere non succederà. Perchè non serve.

Fine.

…spirito cheeeee
riempi i nostri cuori
danza insieme a nooooooooi
Danza la Vita al Ritmo dello Spirito
Danza,Danza al ritmo che c’è in te. “

Temperare le Matite.

Mi piacerebbe scrivere. Scrivere diffusamente, ore ed ore a scrivere.

Un giorno, probabilmente, perchè ora non posso e c’ho da fare. Devo continuare a studiare fino a che, l’8 luglio, tutto questo giungerà ad una conclusione.

Sembra l’apocalisse in terra ma invece è il test d’ingresso a Giurisprudenza riservato ai fortunati che hanno solo la colpa di avere il cognome dalla A alla D. E’ l’esame di diritto Privato con Lipari. Che dovrebbe essere bandito come arma batteriologica e incendiato in pubblica piazza.

E quindi non posso scrivere diffusamente. Perciò cercherò solo di lasciare tre o quattro boiate in fila per poi tornare a studiare.

1) Quo Usque Tandem Abutere Patientia Nostra? No, sul serio, fino a quando?

2) Sabato ho un esame ( Filosofia del Diritto ) per cui non mi sono prenotato e del quale ho i libri da ieri. Vediamo se riesco a passarlo.

3) Ieri invece siamo andati a vedere il primo appello di Lipari.
Probabilmente abbiamo sbagliato esame, perchè in cattedra c’era un tale che somigliava a Lipari, ma che ha promosso tutti quelli che non hanno zagagliato farfugli incomprensibili e ammassi di vocali. Quelli, li ha bocciati. Gli altri…22, 23, 25, 28, 30, giù, giù, giù, giù ancora.
Al termine dell’esame, mentre noi ( dove noi è il gruppetto dei Crociati che si è seguito tutti i gruppi di studio fino a farsi sanguinare gli occhi ) stavamo la col cervello ingarbugliato, il caruccetto assistente di Lipari Mr. Frank Salerno col naso a triangolo acuto ci ha chiesto ” Ma ce l’avete il documento? Lo volete fare l’esame?”.
Nessuno ha risposto. Nessuno l’ha fatto. Abbiamo firmato la nostra condanna?
Professore, non sapevo! Posso impugnare l’atto per Errore-Ostativo, di cui all’articolo MaLiMortacciTua del Codice di Procedura Imprecazioni?

4) Per il resto si segnala solamente che un pluriprescritto più volte a un passo dalla galera sta demolendo il mio paese ( leggete, con molta attenzione, questa lettera ). Intanto la fiera opposizione minaccia addirittura di far saltare il dialogo. Gasparri è preoccupatissimo, quei dibattiti letterari a casa Veltroni gli iniziavano a piacere. Per non parlare di Sandro Bondi, che grazie alle quotidiane chiaccherate con il PD aveva quasi capito in cosa consistesse il suo ministero.

Mi piacerebbe vedere, così, per esempio, il Partito Democratico trincerato davanti al parlamento in assetto da guerra, con Anna Finocchiaro con un machete in bocca e WV che studia una piantina d’assedio per stanare Berlusconi da Palazzo Chigi. Mentre Arturo Parisi ordina un bombardamento a tappeto e D’Alema si occupa di fornire copertura aerea.

Ma probabilmente non succederà. Quindi, nella mia ingenuità, ho consigliato a un onorevole parlamentare della repubblica , incontrandola qui, di smetterla di dar fastidio a Berlusconi punzecchiandolo con una matita spuntata. Se proprio, la temperassero, almeno diamo più fastidio. Magari s’indispone. Ha detto che lo faranno.

5) Io, pavido come pochi, capo dei capi dei Pannoloni, tremebondemente faccio vari click e aggiungo a lato il banner della campagna-Travaglio sulla legge-Bavaglio [ it does rhyme ] .
Si, io, presunto giornalista : Arrestate anche Me.

add to del.icio.us :: Add to Blinkslist :: add to furl :: Digg it :: add to ma.gnolia :: Stumble It! :: add to simpy :: seed the vine :: :: :: TailRank :: post to facebook

Partito Del Socialismo Europeo

Sono di nuovo qui. E non dovrei esserci perchè dovrei essere di là, a studiare. Bene, e invece sono qui a scrivere. Diciamo che mi sto prendendo una pausa di un paio d’ore rinfrancato dalla contentezza di aver passato lo scritto di Lipari con un voto al limite del dignitoso ( 21 ) al primo dei primi colpi. Bene.

E quindi come al solito inizio a girare per giornali online e blog e quant’altro. Repubblica, Corriere, ok, e poi si inizia il giro dei Blog. Francesco, poi Marco, e poi da Diego. E stavolta vado anche a vedere Diego 2.Ed è li che mi prende una paresi.

Diego linka l’interessante documento-lettera di Francesco Rutelli, il sindaco di Roma ( si, intendo 10 anni fa ), lettera inviata senza alcuna plateale giustificazione ai leader della Margherita, un partito che, ci tengo a ricordarlo, non esiste più. Così come non esistono più i DS.

Credo che si debba confermare che il percorso che abbiamo realizzato in questi anni e la fisionomia della costruzione del Pd non siano compatibili con un ingresso del partito nel gruppo parlamentare del Pse

Le elezioni del 2009, le europee, sono alle porte. Il governo, è perso. Il consenso nel paese vacilla.
Il Partito Democratico è un progetto di respiro molto ampio, e dalle grandi potenzialità. E questo è il modo migliore di mandarlo a quel paese.

Perchè non nel PSE? Non ce n’è nessun motivo.

Nessun
Motivo.

Nel partito del socialismo europeo trovano spazio le grandi forze della sinistra riformista ( ecc, ecc, ecc ) d’europa. Laburisti, Socialisti francesi, Socialdemocratici Tedeschi, PSOE de Espana. Perchè mai una forza come il Partito Democratico dovrebbe porsi all’esterno del PSE?

1) Perchè il PD non è composto da Socialisti? Falso. Innanzitutto il PD è composto in gran parte da persone provenienti dalla storia socialista. Che in Europa, lo ricordiamo, non è mica la storia della rivoluzione sovietica o dei brutti comunisti coi baffoni ( sulla quale c’è da fare più di un ragionamento, soprattutto alla luce della storia Comunista in Italia. ). Non lo è dall’inizio del 1900, quando i partiti Socialisti, fra la via Leninista e la via Socialdemocratica, si allinearono in blocco alla SPD, il partito Tedesco e alla sua linea socialdemocratica. Ma questa è una storia più lunga.
Ma è solo per dire che socialista, almeno in Europa, non è esattamente una parolaccia. E non venitemi a parlare di Craxi. Quello rubava, è un altro paio di maniche.

2) Bene, allora magari perchè non ne condividiamo l’assetto politico, del PSE? FALSISSIMO.

Statuto del PSE, Articolo 3, Obiettivi e Fini. ” L’obiettivo del PSE è perseguire fini internazionali in rispetto dei principi sui quali l’Unione Europea è fondata, e più precisamente principi di libertà, equità, solidarietà, democrazia. rispetto dei Valori Umani e Libertà Fondamentali nel rispetto del Primato della Legge. Piu precisamente questi fini sono : rafforzare il movimento socialista, socialdemocratico, laburista e democratico progressista. [...] promuovere scambi e contatti con sindacati e associazioni dei lavoratori, organizzazioni professionali, associazioni e altre rappresentazioni della società civile; promuovere uguale rappresentanza e come conseguenza ricercare uguaglianza interna e uguale rappresentazione di uomini e donne nella società; incoraggiare la partecipazione dei giovani a tutti i livelli dell’unione europea. “

Rutelli a questo punto mi deve spiegare perchè non è d’accordo a entrare in un partito del genere.

3) Perchè magari abbiamo una grossa componente cattolica e quindi non di ispirazione socialista, che sarebbe troppo laica? Discutibile.
E quindi che ci starebbero a fare i cristiani nel partito Laburista? i cattolici nella SPD? Ci sono e hanno appoggiato la campagna per la rielezione del sindaco di Monaco, socialdemocratico, con il loro simbolo autonomo. ( non riesco a trovare un link, ci provo da un ora. )
E comunque non capisco. Se non si va nel PSE, l’unica alternativa è quella di entrare nell’ALDE, l’alleanza del Liberal-Democratici europea. Che, come ho già avuto modo di far notare molto tempo fa, ha un profilo nettamente laico. La sua piattaforma sulle coppie di fatto è quasi piu laica del PSE. E quindi mi viene da pensare che siano scuse.

Magari andrà fatto un pò meglio. Magari è in crisi. Magari ha bisogno di una botta di reni.

Ma l’unico Partito Democratico che ho intenzione di votare aderisce al Partito del Socialismo Europeo. Punto e Basta.

add to del.icio.us :: Add to Blinkslist :: add to furl :: Digg it :: add to ma.gnolia :: Stumble It! :: add to simpy :: seed the vine :: :: :: TailRank :: post to facebook

America, Our moment is Now


E così, mentre mi prendo un attimo di pausa dopo lo scritto di Lipari di oggi, intanto si scrive la Storia.

Tutti avevamo dei dubbi, e continuiamo ad averli, ma resta il fatto inoppugnabile che il ragazzino nero, con genitori musulmani, giovane, forte e sghicio, che trasforma in standing ovation ogni cosa che tocca, eppure già direttore della prestigiosa Harvard Law Review ( una di quelle cose per addetti ai lavori che riempiono le biblioteche della mia facoltà e che mi chiedo se qualcuno ha mai, oltre che scritto, letto ) , lì dove si è laureato, ad Harvard; il giovincello del Congresso, cresciuto nella Roaring Chicago; tre figli, una moglie amatissima ( da lui e dall’America ), molto religioso, come ad incanalare la spiritualità primigenia  del profondo Kenya da cui viene, insomma Barack Obama Signori ( ! ) è il Candidato Democratico per le Presidenziali di Novembre.

Una rincorsa presa da mesi, una lotta senza quartiere.

Tempo fa ( molto tempo fa ) avevo in mente di seguire le primarie USA appuntamento per appuntamento. Poi non l’ho fatto. Vabè.
Però le cose continuavano indipendentemente che io scrivessi o no ( che maleducate ) e la campagna elettorale democratica ha seguito degli alti e bassi.

Interessante però notare come Obama raggiunge il traguardo della Nomination.
E per questo incrociamo l’ottimo articolo di Zucconi su Repubblica di oggi con la pratica cartina che ci mette a disposizione il NYT.

Come vedete, il consenso raccolto da Obama è molto polarizzato nelle grandi città, e nella East Coast in genere, cioè la parte più ” Europea ” degli States ( e, cosa da non sottovalutare in tema di ” voto razziale “, le zone dove c’è una predominanza di neri ). Ovvero, Obama prende i voti delle classi medio-alte, della classe intellettuale della Sinistra, insomma, in una parola, della Upper Middle Class Democratica. E dei suoi. O almeno, questo è quello che mi viene da dire vedendo la mappa.

Il consenso raccolto da Hillary Clinton è invero più spalmato. E soprattutto, con l’eccezione di New York di cui è stata Senatrice, Hilly raccoglie consensi nelle zone più interne ( tipo in posti impensati come l’Okhlahoma o il Sud Texas, e la zona degli Appalachi ) e nella California Democrat.

perchè?

Ci prova Zucconi, abbiamo detto, a spiegarcelo su Repubblica. ” La maggior parte dei Detenuti sono neri. La maggior parte dei pusher sono neri. I magnaccia più sfacciati sono neri. Le gang più violente negli Hood, nei quartieri poveri, sono formate da neri.”.

In sostanza, la tesi è questa. Gli operai, gli abitanti dei quartieri poveri e delle zone non urbanizzate conoscono bene il lato peggiore dell’america nera : e quindi si sono fidati di una ex-ragazza bianca, peraltro con una significativa esperienza di governo alle spalle, come gli operai dell’Appalachia.
Chi ha meno problemi nella sua vita, a livello economico e dunque sociale : ” nei quartieri bene d’America vivono professionisti afroamericani accanto ai colleghi bianchi e dunque si vede il meglio della ” black america ” “.

Questa tesi mi piace molto, Zucconi è un grande giornalista ( l’unico motivo che ha un maschietto- mi scuserete – per leggere D-Donna di Repubblica è Zucconi ) e soprattutto profondo conoscitore della realtà americana nella quale oramai è trapiantata.

A parte questo, sperando che si sbagli appena appena ( perchè se ha ragione lo sappiamo tutti quello che succede ), nonchè che il partito faccia quadrato intorno ad Obama, e ancora sperando che le ragazze che hanno votato Hillary non facciano la scelta suicida e tafazzista di votare Repubblicano pur di non votare chi ha osato non lasciar passare il femminismo di bandiera, ci diamo appuntamento da queste parti verso Novembre per assistere alla lotta di sempre.

Bianchi contro Neri.
Sinistra contro Destra.
Giovani contro Vecchi.

Obama For America.

add to del.icio.us :: Add to Blinkslist :: add to furl :: Digg it :: add to ma.gnolia :: Stumble It! :: add to simpy :: seed the vine :: :: :: TailRank :: post to facebook

guardare in alto i buchi delle foglie

2 giugno – Festa della Repubblica – Uscita delle Famiglie.
….lo Scoutismo è fatto anche di genitori molto pazienti…

Peccato.
C’era bisogno di fare tutta l’attività fino alla fine.

Cioè, era stata pensata come una di quelle cose un pò impegnate, sui 60 anni della Costituzione. Scoutismo militante, cioè.

” Osservazione Arguta “, risponde il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, quando un giornalista gli dice ” Ma i ministri della Lega non sono presenti oggi al corteo…”

Un commento perfetto. Il ministro degli Interni non va alla parata per la Festa della Repubblica, mentre i suoi Carabinieri sfilano davanti al Capo dello Stato. Il quale Capo dello Stato, volentieri, lo ammazzerebbe di botte, potendo. Ma te pare?

[...]

Gli anni corrono avanti troppo velocemente. Troppo.
E’ l’ultima uscita di Reparto dei ragazzi che erano appena entrati in Reparto mentre io facevo la mia ultima uscita di Reparto.
L’ultimo di quelli che erano i grandi quando siamo entrati noi dell’ottantotto esce dal Clan, e mi lascia la forcola, in mano. E questo fa di me il più grande del clan. Porco Giuda, quanto tempo mi sono perso dietro. A inseguire il nulla.

Bene. Scrocchio le nocche delle mani. Perchè i prossimi siamo noi.
E poi? Andare avanti da soli, girare due o tre volte la corda che ti tira avanti intorno alla mano destra per non perdere la rotta. Perdere la rotta – uguale – perdere tempo. Ma a volte serve perdere un pò di tempo.

Chissà perchè sotto gli alberi piove di meno anche se le chiome sono piene di buchi.


D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

giugno: 2008
L M M G V S D
« mag   lug »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.911 follower