tranquillità

<<—— John Avon, signori. Mica uno che passa. C’era un tempo in cui noialtri spendevamo una carretta di soldi a comprare carte Magic. Cioè, ma tanti eh, tanti soldi, anche troppi. Del tipo che io ero, vabbè, al solito, una gran sega, e giù a comprar pacchetti e carte per avere il mazzo migliore.
Però in tutto questo c’erano anche attimi in cui ti fermavi incantato a dire, ” ammazza quant’è bravo questo che disegna, chi è? “. John Avon. Paesaggi fantastici, forse sprecati per le mie carte spiegazzate.

Vabe, io in realtà volevo anche scrivere ieri sera, mi ero preparato perchè era giorno di pausa elettorale e avevo riprovato quella strana calma, quel menefreghismo, però autorizzato, diciamo un giorno di ferie pagate per il Senso Civico, in cui non è che sei un qualunquista se non ti interessi : non ti puoi interessare perchè è proprio vietato. Beh insomma, una placida giornata di sole in cui sono stato bello e contento in giro. Poi però ieri sera ho visto mezzo film da un amico, mentre l’altra metà delle mie energie era concentrata nell’abboffarmi di Rice Crackers ( che è una roba che dà assuefazione, veramente pericolosa ) e a trincare una mezza Bud ( quanto sono figo a parlar così ) e quindi niente, a una certa ho preso e me ne sono andato, assonnato. A casa ho avuto difficoltà a mettermi il pigiama al dritto, meno ad addormentarmi come un ciocco.
Fra l’altro è anche che domani ( oggi, per chi legge, cioè anche per chi scrive ) devo fare il servizio fotografico alle Comunioni dei Lupetti. Ricordo distintamente come i miei mi fecero sentire un verme la sera prima della Comunione perchè chiesi di avere il mio regalo, che mi ero scelto, in anticipo. Grandioso, montai una scenata di senso di colpa fantastica per mostrare quanto io in realtà fossi un bimbobuono. Quel videogioco lo ebbi comunque solo il giorno dopo, non ci fu niente da fare ( fra l’altro Settlers III, gran titolo )
Comunque ieri ( fra ieri, domani, oggi, qua non ci si capisce piu niente ) pomeriggio tornando, sull’autobus, ho alzato la testa dal libro verso l’Esedra, e ho notato i bandieroni che in realtà non è da tantissimo che li hanno rimessi.
Il Bandierone. Non so, mi è venuto da pensare che tutto quello che succede in questo paese in fondo alla fin fine frega poco a noi, figurati agli altri. Che il mondo è pieno di posti in cui tutto quello che scriviamo su questi blog non avrebbe senso, e magari avremmo vissuto tante altre vite. E niente, noi qui a sbatterci per questo posto e il mondo pieno di altri posti con gente che si sbatte per quegli altri posti…Corriamo, tutti corriamo e spingiamo cercando qualcosa, qualcos’altro in un altro posto, un altro posto che poi è il posto in cui viviamo.

Avanti, tutti avanti; che è una parola che in questo postaccio virtuale a me piace molto usare, ma in realtà è solo una scusa che uso perchè guardare in avanti è sempre comodo, e piu facile di guardare indietro e farsi domande, sulle cose andate e non capite, sulle cose capite ma mai andate. Mentre il sole tenta di far crescere le piante sul mio balcone, a cui non dò mai l’acqua.
add to del.icio.us :: Add to Blinkslist :: add to furl :: Digg it :: add to ma.gnolia :: Stumble It! :: add to simpy :: seed the vine :: :: :: TailRank :: post to facebook

2 Responses to “tranquillità”


  1. 1 Rudy 28 aprile 2008 alle 10:23 am

    Ciao, mi chiamo Rudy e seguo un progetto che si chiama Blogolandia (http://blogolandia.it). Ho letto il tuo blog e lo trovo interessante così ho pensato di contattarti. Scusa se sono off topic e se lo faccio direttamente dai commenti, ma non ho trovato il tuo indirizzo eMail. Vorrei farti una proposta a proposito di Blogolandia: se ne hai voglia scrivimi a questo indirizzo: rudy.bandiera[at]blogolandia.it
    Grazie e scusami di nuovo per l’inconsueta modalità con la quale ti ho contattato.

  2. 2 Giovanni 29 aprile 2008 alle 6:24 pm

    esatto, John Evon; mica pizza e fichi direi io^^:P


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




D-Avanti è il Blog di Tc.
Tc sta per Tommaso Caldarelli.
Tommaso Caldarelli sarei io.
E l'immagine di testata è quella storica del blog

Aggeggi

a

Flickr Photos

Ambra

St Paul from Millennium bridge

Tate modern

Valerio is in da Tube

QD0051003

Imperial War Museum, outside

QD0051006

J&F

London

Imperial war museum

Altre foto

aprile: 2008
L M M G V S D
« mar   mag »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.911 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: